Tempo di lettura: 1 minuto
150_smallHome_Diabete-gestazionale
Diabete, si cercano soluzioni

C’è una novità importante in campo medico: è stato messo a punto un cerotto sicuro ed efficace che rilascia un farmaco in grado di migliorare la guarigione delle ulcere legate al diabete. Ad annunciarlo è stato un gruppo di ricercatori della Stanford University School of Medicine in uno studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. Le ulcere sono piaghe o ferite aperte che colpiscono all’incirca il 15 per cento dei pazienti con diabete di tipo 2.

I ricercatori pensano che siano causate dalla ridotta capacità del tessuto di formare nuovi vasi essenziali per la guarigione delle ferite: alti livelli di zucchero nel sangue compromettono la capacita’ del corpo di far crescere nuovi vasi sanguigni. Nello stesso studio i ricercatori hanno rilevato un potenziale trattamento: la deferoxamina, o DFO, un farmaco già approvato dalla Food and Drug Administration per il trattamento dell’emocromatosi, una condizione in cui il corpo accumula troppo ferro. DFO sembra in grado di aiutare i pazienti diabetici a stimolare l’espressione di una proteina responsabile della crescita dei vasi sanguigni.

Il problema era quello di capire come somministrare DFO sui pazienti che soffrono di ulcere diabetiche e che richiedono un trattamento prolungato e potenzialmente tossico. Così i ricercatori hanno pensato a un’alternativa, un cerotto applicato direttamente sulla pelle. Svilupparne uno in grado di rilasciare il farmaco non e’ stato semplice ma dopo quasi 4 anni di tentativi ci sono riusciti. “I topi tollerano bene” il nuovo cerotto”, hanno spiegato gli studiosi. “Speriamo di avviare gli studi clinici a breve”, hanno concluso.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.