Tempo di lettura: 2 minuti
Filipe Gomes
Filipe Gomes

LECCE (di Massimiliano Cassone) – Filipe Ribeiro Gomes, il centrocampista classe ’87 di Rio de Janeiro, ieri sera è stato ospite della nostra trasmissione televisiva, Leccezionale Tv, in onda ogni martedì su Telesalento. Simpatico, gioviale e dal sorriso contagioso, il regista ex Perugia, non si è risparmiato ed ha risposto con disinvoltura a tutte le domande; e in modo molto sincero ha parlato della gara perduta malamente contro il Martina Franca.

MARTINA FRANCA – “Partita da dimenticare, siamo scesi in campo con l’atteggiamento sbagliato; è la classica gara nata storta, mentre a Foggia possiamo dire di aver creato diverse palle gol, domenica non abbiamo fatto nulla. Abbiamo creato poco e nulla. Succede e dobbiamo fare in modo che non succeda ma più. Dobbiamo imparare a gestire le pressioni altrimenti non meritiamo di vestire questa maglia”.

RIPRESA –  Ieri a Squinzano dopo due giorni di riposo, la compagine giallorossa si è rimessa in cammino: “Ci siamo guardati negli occhi e abbiamo iniziato a lavorare sodo. Il Presidente ci ha spronati anche oggi. Dobbiamo risollevarci e dobbiamo farlo da grande squadra. Quando indossi una maglia così importante devi sempre dare il massimo. Noi ci siamo, siamo una rosa assortita bene, siamo un bel gruppo, bisogna ricominciare dalle cose buone che abbiamo fatto con Salernitana, Benevento e Juve Stabia”.

DELLA ROCCA – Quando si è parlato della stagione non esaltante, dal punto di vista realizzativo, del suo compagno Luigi Della Rocca, Filipe ha fatto gruppo: “Gigi è un grande calciatore, è un ragazzo serio, un professionista serio sia in campo che nello spogliatoio, dove è molto importante”.

10413435_1610294969198278_1471584834685480989_n
Filipe Gomes a Leccezionale

LERDA – Alla richiesta di descrivere il suo allenatore con poche parole, il centrocampista brasiliano, ha affermato: “È un grande motivatore, ci incoraggia sempre a fare non il 100% ma il 200%”.

LECCE – Tra Lecce e Perugia, Filipe non ha dubbi, è la città salentina la più bella, però non ha fatto mistero che Roma è la città che l’ha affascinato di più. Lo perdoniamo perché sono sempre colori giallorossi.

TIFOSI – L’ultima battuta, prima di far calare il sipario sulla serata, Filipe l’ha riservata per i tifosi: “I tifosi di Lecce sono i migliori d’Italia. È un pubblico meraviglioso che merita altri palcoscenici e non di certo la Lega Pro”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.