Tempo di lettura: 2 minuti
mister Sergio Volturo
mister Sergio Volturo

GALLIPOLI- Il Gallo non muore ed è pronto a serrare le fila in attesa del tanto agognato passaggio di proprietà, diventato realizzabile nella giornata di ieri dopo il comunicato dell’avvocato Domenico Zinnari. Stando alle ultime indiscrezioni, due cordate sono interessate all’acquisto della società di Lungomare Galilei. Le sorti del calcio gallipolino potrebbero quindi essere ad una svolta dopo la giornata nera di domenica scorsa, caratterizzata prima dalla sconfitta casalinga contro la Gelbison e poi dall’incertezza nella quale è calato il destino del Gallipoli Calcio dopo le fine delle garanzie della gestione Barone il 30 novembre scorso.

Ok per Cava- Il Gallipoli giocherà regolarmente domenica alle 14:30 contro la Cavese. L’associazione “Il Mio Gallipoli”, da sempre attiva per la salvaguardia dello sport nella cittadina jonica, dopo aver chiesto ed ottenuto i permessi dall’ex presidente Marcello Barone, è pronta a finanziare la trasferta del sodalizio giallorosso allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava dei Tirreni. Oltre al reperimento dei mezzi finanziari, l’associazione si sta occupando di contattare i membri dello staff tecnico e i calciatori. Contro la forte Cavese, la squadra agli ordini di mister Volturo dovrebbe essere formata da un mix di elementi tra Juniores e Prima Squadra, rappresentata dagli atleti non ancora accasatisi presso altre società. I giovani del Gallo hanno ripreso gli allenamenti mercoledì agli ordini del proprio allenatore Abramo Acquaviva e ieri anche qualche elemento della prima squadra si è allenato con il gruppo.

Mino Tedesco, ora a quota 9 centri
Mino Tedesco

Si scrive Casarano, si legge Gallipoli– Intanto l’esodo prosegue. La colonna portante del Gallipoli di questo importante avvio di campionato si trasferisce in Eccellenza, a pochi chilometri dalla Perla dello Jonio, in quel di Casarano. Il bomber Mino Tedesco, Giuseppe Negro, Mauro Puglia, Claudio Zaminga e l’ex senatore della difesa Pietro Sportillo rimpolperanno le fila del Casarano di mister Antonio Toma, ora invischiato nelle sabbie mobili della zona medio-bassa della classifica con soli 10 punti, insieme ad Ascoli Satriano ed Hellas Taranto. All’arrivo dei cinque ex Gallo, si legge sul sito ufficiale del Casarano, sono seguite le partenze degli ormai ex rossoblù Salbre, Liberacki, Cammarata, Maffucci, Mauro e Pape.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.