Tempo di lettura: 3 minuti

nardò trani2NARDO’ (di G.De Pandis)- Dopo l’impegno di giovedì dove il Nardò ha ceduto definitivamente il passo al Francavilla per la finale di Coppa Italia, ora si fa sul serio. Il nuovo allenatore del Toro Nicola Ragno è chiamato alla prima prova in campionato in quel di Bitonto, contro un avversario quadrato e ostico.

L’avversario– I neroverdi bitontini sono reduci da quattro promozioni (due con ripescaggio) consecutive dalla Terza Categoria all’Eccellenza dopo il fallimento del 2010, a sua volta seguito alla retrocessione sul campo in serie D dopo il playout perso con il Pisticci. Il campionato dei Leoncelli, noni a quota 13 punti, finora si può rivelare più che soddisfacente, dopo l’obiettivo della salvezza proclamato in estate dopo la vittoria del girone A di Promozione, corredata poi dal successo di Supercoppa Regionale contro il Novoli, altra neopromossa che si sta ben comportando. Contro il Bitonto, il Nardò dovrà vincere per non perdere il treno delle prime classificate: la capolista Vieste, distanziata di 8 punti dal Toro, e la Vigor Trani, seconda a quota 23, si incroceranno in casa dei garganici in uno scontro che potrebbe far rallentare la corsa di entrambe le compagini. Altro scontro al vertice quello tra Altamura, terza a 21, e Virtus Francavilla, sesta a quota 18 ma accreditata dai più come squadra da battere.

Dubbi e scelte– Al “Città degli Ulivi” Ragno proporrà probabilmente il suo 4-4-2, con De Giorgi pronto a rientrare dopo la squalifica. In difesa mancheranno i due pilastri neretini doc Antico e Romeo, entrambi stoppati dal Giudice Sportivo rispettivamente per un’espulsione diretta e per somma di ammonizioni. L’allenatore ex Andria avrà da sciogliere la grana centrali: insieme a De Icco dovrebbe adattarsi uno tra De Giorgi e Stefano De Razza. Sulle fasce l’emergenza potrebbe aggravarsi perché anche l’under Jacopo Mancarella è in dubbio per uno strappo al polpaccio da rimarginare. In tal caso Fasiello sarebbe pronto a entrare nella mischia. Non è al meglio neanche il condottiero Carlo Vicedomini, ma l’ex Lecce e Taranto dovrebbe giocare ugualmente in un centrocampo a quattro con Di Silvestro, Palmisano e Antonio De Razza. In rampa di lancio anche Longo, dopo la partita di giovedì. In avanti Luigi Rana, al ritorno dopo 2 turni di stop rimediati nel parapiglia della sconfitta casalinga di campionato con il Francavilla, è in dubbio dal 1’ per far coppia con Beppe Bozzi. In caso di iniziale panchina per l’ex Bari, via libera per il ’95 Rizzo, con il lungodegente Frisenda ancora out. Ieri pomeriggio, dopo la consueta rifinitura, c’è stata la partenza per Bitonto, dove la squadra neretina ha sostenuto il ritiro.

Il programma della 12^ giornata (ore 14.30)

Atletico Mola – Casarano

Bitonto – Nardò

Libertas Molfetta – Castellaneta

Pro Italia Galatina – Ascoli Satriano

Hellas Taranto – Novoli

Sudest Locorotondo – Ostuni

Vigor Trani – Atletico Vieste

Virtus Francavilla C. – Sporting Altamura (ore 16)

 

Classifica

Atletico Vieste 28

Vigor Trani 23

Sporting Altamura 21

Nardò 20

Atletico Mola 19

Virtus Francavilla C. 18

Libertas Molfetta 18

Novoli 14

Bitonto 13

Castellaneta 12

Casarano 10

Ostuni 10

Hellas Taranto 9

Ascoli Satriano 9

Sudest Locorotondo 7

Pro Italia Galatina 5

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.