Tempo di lettura: 2 minuti

esultanza GallipoliGALLIPOLI (di G.De Pandis)- “The show must go on. La notizia delle dimissioni del presidente Barone e del disimpegno totale della sua famiglia dalle sorti del Gallipoli Calcio, con il titolo sportivo che lunedì sarà nelle mani del sindaco Errico, ha scosso l’ambiente giallorosso, sul campo pronto comunque alla partita di oggi alle 15:30 contro la Fidelis Andria, capolista e candidata per la promozione in Lega Pro. La partita con i biancazzurri, match che sarà contornato sicuramente una grande cornice di pubblico al “Degli Ulivi”, vedrà lo scontro tra le due neopromosse in D, infatti il Gallo è approdato in Serie D proprio grazie alla vittoria nella volata finale dello scorso campionato di Eccellenza proprio sui federiciani, poi vittoriosi nei playoff.

La Fidelis Andria ha finora rispettato le sue ambizioni di grandeur e, anche a causa del tracollo del Gallipoli nelle ultime due partite, nella scorsa giornata ha conquistato la testa della graduatoria, in coabitazione con il Potenza, con 16 punti, ad una lunghezza dalla coppia di seconde Bisceglie-Gallipoli. Gli andriesi, guidati dal tecnico Favarin, arriveranno al big-match di domani dopo una settimana di lavoro proficua. Alle assenze di Ola, Caruso e De Crescenzo, acciaccati ed indisponibili, si è aggiunto l’infortunio all’ultimo di Gaetano D’Agostino: l’uomo d’oro per la Serie D, reduce dall’esperienza in B con il Siena dopo anni ed anni in A, non potrà disegnare traiettorie perfette per la punta Olcese, a sua volta supportato da Moscelli, e sarà sostituito da uno tra Lorusso e Berardi.

Il Gallipoli di mister Sergio Volturo scende sul terreno del “Degli Ulivisenza snaturare il suo assetto tattico: il 4-3-3 dell’allenatore ex Copertino sarà riproposto anche nella città di Federico II, assolutamente senza approcciarsi alla partita con l’intenzione di fare le barricate. Il Gallo cercherà di sfruttare, in contropiede, i tantissimi spazi che si potrebbero creare dalle azioni prolungate della Fidelis Andria. Il solito dubbio offensivo tra Volpicelli e Giuseppe Negro accompagnerà il tridente dove il bomber sarà sempre Mino Tedesco.

Il bomber Mino Tedesco in gol col Monopoli
Il bomber Mino Tedesco

I 21 convocati di mister Volturo per la partita:

  • PORTIERI
 Costantino, Passaseo
  • DIFENSORI Alessandrì, Casalino, Cornacchia, Gigante, Levanto, Sportillo, Stranieri
  • CENTROCAMPISTI Filoni, Legari, Mariano, Puglia, Rotunno, Solidoro, Zaminga
  • ATTACCANTI 
Negro G., Negro M., Presicce, Tedesco, Volpicelli

Probabili formazioni:

Fidelis Andria (4-4-2): Masserano, Lavopa, Bova, Aprile, Saias; Piccinni, Lorusso, Matera, Strambelli; Olcese, Moscelli. All. Favarin

Gallipoli (4-3-3): Costantino; Stranieri, Casalino, Sportillo, Rotunno; Mariano, Zaminga, Puglia; Volpicelli, Tedesco, Presicce. All. Volturo

Arbitro Daniele De Remigis di Teramo

Assistenti Thomas Ruggieri di Pescara e Alessandro Rotondale di L’Aquila

Stadio “Degli Ulivi”- Andria, fischio d’inizio ore 15:30.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.