Tempo di lettura: 3 minuti

LOCANDINA 12 TERRE NEL CINEMA GAL VALLE DELLA CUPAMONTERONI – Al via da stamattina a Monteroni il seminario ad ingresso libero “Le 12 terre nel cinema – Le produzioni televisive e cinematografiche come risorse per lo sviluppo del territorio”. Il progetto, del Gal Valle della Cupa (Misura 331 azione 2 – Informazione del Psr Puglia 2007-2013) mira alla promozione turistica delle 12 Terre dell’area che ricopre (Arnesano, Lequile, Novoli, San Donato, San Cesario, San Pietro in Lama, Squinzano, Surbo, Trepuzzi, Monteroni, Cavallino, Lizzanello) realizzato da I.M.T. & Co s.r.l. Imovepuglia.tv, col patrocinio di Apulia Film Commission, Pugliapromozione e la partecipazione di Fluid Produzioni.

Le novità sul “Cineturismo”, il cinema come occasione di promozione e opportunità economica per lo sviluppo del territorio, verranno illustrate da Daniele Basilio, direttore Apulia Film Commission che presenterà i “Dati e prospettive occupazionali”, mentre Stefania Mandurino di Pugliapromozione – Agenzia Regionale del Turismo, parlerà del “Cineturismo: la nuova visione per la promozione di un territorio”.

gastronomiaDa non perdere il “Percorso gastronomico” con i prodotti del territorio, momento di ritrovo e trait d’union con l’ “Incontro destrutturato” in cui per la prima volta addetti ai lavori, Istituzioni, imprenditori e privati si confronteranno sulle tematiche legate a cinema, turismo e territorio “Altre Puglie. Alla scoperta dei volti inediti del Salento”, guidato dal noto location manager pugliese Leonardo Angelini, dal regista Davide Barletti e Luigi De Luca, vicepresidente di Apulia Film Commission.

Numerosi i presenti tra cui i registi Edoardo Winspeare, Paolo Pisanelli, Gianni De Blasi, Corrado Punzi e tanti altri.

L’obiettivo è duplice. Attorno alle bellezze architettoniche, al patrimonio paesaggistico, culturale, enogastronomico, alle feste patronali e alla cultura musicale del territorio, proporre una proposta integrata, capace di offrire, sia servizi adeguati agli operatori del settore cinematografico, sia ai turisti, in modo da contribuire allo sviluppo economico sostenibile delle 12 Terre della Valle della Cupa. Oggi infatti, i prodotti audiovisivi possono influenzare e trasformare l’economia di un territorio attraverso il cineturismo, fenomeno capace di catturare l’interesse dello spettatore/viaggiatore che vede nei film/spot e video, mete reali, raggiungibili e meritevoli di essere visitate. Il workshop si propone come una sorta di laboratorio territoriale, un incontro aperto in cui condividere testimonianze personali, chicche, esempi e punti di vista, dal quale far emergere punti di forza ma anche debolezze e carenze del settore e del territorio, avanzando delle proposte concrete e costruttive per avviare un nuovo percorso condiviso da tutti gli attori coinvolti. Far crescere e fidelizzare l’industria cinematografica nel territorio è uno degli obiettivi.

Edoardo WinspeareIl workshop si pone anche come strumento di formazione con il “Laboratorio sul marketing territoriale” in cui verranno illustrate le principali leve a disposizione dei policy makers per far competere con successo il territorio, analizzate le componenti dell’offerta territoriale, gli strumenti operativi con cui valorizzarlo e le strategie per attrarre investitori, turisti e nuovi residenti. A cura del Professor Oronzo Trio, docente dell’Università del Salento.

Altra punta di diamante del workshop è il corso Percorsi di start up su come avviare e gestire una nuova attività d’impresa nel settore del cineturismo” in cui verranno esemplificate opportunità per l’avvio di nuove imprese in Puglia (tecnologia, fonti di finanziamento, ecc.), con la presentazione di alcuni case history pugliesi e internazionali come “Tourango” e “Staisinergico” e illustrati alcuni step operativi in pillole. A cura di Salvatore Modeo (The Qube).

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.