Tempo di lettura: 1 minuto

supporters Nardò tifosiNARDÒ (di G. De Pandis) – Il 2-2 di Castellaneta, raccolto per capelli dopo una partita prima in mano e poi sfuggita dopo qualche errore di troppo, è il secondo pari in due trasferte di campionato, dopo lo 0-0 della seconda giornata al “Capozza” di Casarano. L’avvio di campionato del Nardò sembra essere così: schiacciasassi al “Giovanni Paolo II” e ancora a secco di successi in trasferta. A confermare questo leitmotiv ci sarà la partita di domani alle 15:30, con il Toro opposto alla SudEst Locorotondo, squadra che domenica scorsa ha raggiunto la prima vittoria stagionale (in casa contro il Bitonto) utile ad abbandonare l’ultima posizione per approdare in lidi più nobili della graduatoria.

Walter Monaco, nuovo tecnico del Nardò dopo l’esonero di Beppe Mosca di quindici giorni fa, è pronto all’esordio casalingo al gran completo, fatta eccezione per la probabile assenza di Palmisano, in fase di recupero e pronto ad essere sostituito da Stefano De Razza nel canonico 4-4-2 dell’allenatore leccese, schema che fa leva sul duo d’attacco barese Bozzi-Rana. L’allenatore, ex Lecce Allievi, ex attaccante del Toro nella stagione 1998-’99, ci tiene a raccogliere in grande stile il bottino pieno alla sua prima da mister al “Giovanni Paolo II”, ma la SudEst, pronta a passare al 3-5-2, vuole dare continuità alla vittoria di domenica scorsa per accumulare punti in ottica salvezza.

L’arbitro della gara sarà il signor Balestrucci di Barletta, coadiuvato dagli assistenti Giudetti di Taranto e Vitobello di Barletta.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.