Tempo di lettura: 2 minuti

FAI_MARATHON 2LECCE – Domenica dedicata alla salvaguardia dei luoghi del cuore grazie all’iniziativa del FAI, che ha organizzato anche quest’anno al Maratona Fai 2014. Si tratta di un appuntamento non sportivo, né agonistico, organizzato dalla delegazione leccese del Fondo Ambiente Italiano così come accaduto in più di 120 città italiane e che si realizza attraverso una speciale passeggiata, adatta a tutte le età, alla riscoperta dei luoghi noti e meno noti d’Italia grazie alla visita di chiese, palazzi, teatri, monumenti, luoghi d’interesse storico o artistico tra insoliti e sempre interessanti itinerari.

L’evento è organizzato dai volontari FAI e realizzato grazie alla collaborazione con Il Gioco del Lotto, a sostegno della campagna di raccolta fondi del FAI intitolata: “Ricordati di salvare l’Italia“. L’Italia è un luogo unico, che riesce a stupire in ogni stagione, e che è capace di coinvolgere ad ogni età. Lo scopo della Maratona Fai è pertanto quello di aiutare i cittadini a riscoprire gli angoli segreti della propria città partecipando all’evento di raccolta fondi.FAI logo

Anche a Lecce l’appuntamento si svolge dalle ore 10:15 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00 di oggi e culmina con la visita ad alcune delle testimonianze più bellezze ed inestimabili del capoluogo salentino, quali Piazza Sant’Oronzo,  la Chiesa di Sant’Irene, la Basilica di Santa Croce e il Duomo. La manifestazione in città è possibile grazie alla collaborazione di Daniela e Melania Longo; LedA Laboratori educativi e didattici per l’Arte; Liceo scientifico “Banzi”; Liceo scientifico “De Giorgi” ed ISS “Costa-Galilei”. I dettagli del percorso erano stati illustrati venerdì dalla capo-delegazione del Fai di Lecce, Rossella Galante Arditi di Castelvetere, durante la conferenza stampa al Must, il Museo Storico cittadino.

In tanti hanno aderito alle visite guidate con la sorpresa, in mattinata, di assistere in Piazza Sant’Oronzo alla sfilata di auto d’epoca intitolata Eva al Volante, una competizione di auto d’epoca organizzata da A.S.I. (Automotoclub Storico Italiano) e dedicata alle donne. Quest’anno, è stata la provincia di Lecce ad ospitare questa gara di regolarità per auto storiche riservata alle pilotesse, organizzata da ASI.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.