Tempo di lettura: 1 minuto

Savoia-Lecce in campoTORRE ANNUNZIATA (di Italo Aromolo) – A commentare a caldo lo 0-0 tra Savoia e Lecce si presentano in sala stampa per primi il portiere degli oplontini, Sandurro e mister Bucaro. Il numero uno dei padroni di casa, riuscito a mantenere involata la propria porta anche contro i giallorossi, ha dichiarato: “Sapevamo che contro il Lecce sarebbe stata dura. Ci aspettavamo questo tipo di partita e siamo stati bravi a farci trovare agonisticamente cattivi e concentrati fino all’ultimo istante. Il punto conquistato è importante. Sono molto soddisfatto della mia prova personale, ma c’è da fare ancora tanto per miglioraci come squadra. La parata su Carrozza è stata sicuramente la più difficile della serata. Abbiamo mantenuto la nostra porta inviolata per 180. Siamo stati bravi a livello mentale a stare lì sul pezzo. Paura contro Miccoli e Moscardelli? No, un grande onore semmai, una sensazione bellissima. Io il migliore in campo ? Beh, sì ma le lodi mi entrano in un orecchio e mi escono dall’altro”.

stadio GiraudMister Bucaro: “Loro non avranno giocato al meglio ma sono i più forti. Ci abbiamo messo una grande grinta nel primo tempo, abbiamo giocato col cuore, aiutati dalla nostra gente che ci ha aiutato a raggiungere un pareggio che vale doppio. Nei 20 minuti con l’uomo in più potevamo fare meglio, ma è vero che anche con l’uomo in meno il Lecce poteva farci gol. Senza l’espulsione a nostro danno potevamo davvero fare qualcosa di importante oggi. Peccato per occasione di Cipriani: uno come lui non la sbaglia, ma gli mancava la forza probabilmente in quel momento. La gente ha visto attaccamento e spirito di squadra e per questo sono soddisfatto”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.