Tempo di lettura: 2 minuti
Franco Lerda
Franco Lerda

LECCE – Appena terminato il ritiro di Saint Vincent, Franco Lerda ha fatto il punto della situazione, tracciando un bilancio e parlando dei nuovi in modo soddisfatto. Lunedì si riparte con la seconda fase della preparazione che avverrà a Squinzano.
Ecco le parole del tecnico di Fossano.

BILANCIO – “Il bilancio di questa fase di ritiro precampionato che abbiamo svolto a Saint Vincent è molto positivo. Le strutture che ci hanno ospitato erano di prim’ordine e mi riferisco sia alla struttura alberghiera sia ai campi dove ci siamo allenati. Questo periodo di lavoro è filato liscio da un punto di vista di infortuni, abbiamo concluso il ritiro senza intoppi fisici, a parte qualche lievissimo affaticamento muscolare dovuto ai carichi di lavoro. Un altro aspetto positivo è stato quello di aver ritrovato la vecchia guardia con grandi motivazioni”.

 VOLTI NUOVI – “Altra considerazione sempre positiva è stata quella di aver visto i nuovi arrivati presentarsi con grande umiltà, con l’atteggiamento giusto e questo ha favorito il loro rapido inserimento nel gruppo – continua analizzando i singoli arrivi –  Come ho avuto modo di dire in precedenza tutti  i nuovi acquisti sono arrivati con la giusta mentalità e atteggiamento. DONIDA è un giocatore che può giocare indifferentemente come terzino destro o sinistro. È un ragazzo del ’92, che conoscevamo già, a Cuneo si è comportato bene e si è messo da subito a disposizione con grande professionalità. LEPORE è una conoscenza del calcio leccese, un ragazzo che aveva una voglia matta di rivestire la maglia della sua città ed è un jolly prezioso, che può ricoprire più ruoli. DELLA ROCCA è il prototipo di giocatore che ritenevamo necessario per rifinire la nostra manovra; non lo conoscevo personalmente da un punto di vista caratteriale ma le referenze positive su di lui sono state confermate. CARROZZA è un esterno con certe caratteristiche, ha esperienza e qualità e può ricoprire diversi ruoli del reparto avanzato. Assieme a MOSCARDELLI è arrivato negli ultimi giorni di ritiro, ma sono giocatori che si presentano da soli. MOSCARDELLI è un giocatore che nell’arco della sua carriera ha ricoperto tutti i ruoli dell’attacco, giocando da esterno, da seconda o prima punta. Negli ultimi anni è diventato più prima o seconda punta. È un ragazzo che ha delle capacità atletiche notevoli, calcia indifferentemente sia di destro che di sinistro ed è veloce. Per caratteristiche si sposa bene con il nostro gruppo di calciatori”.

SECONDA FASE – “Terminata questa fase di lavoro in Valle d’Aosta, da lunedì prossimo completeremo il nostro programma a Lecce. In questo ritiro ho avuto a disposizione un gruppo formato da giocatori, parecchi dei quali avevano già lavorato con me e che conoscono i miei metodi e la mia filosofia di gioco e questo è indubbiamente un vantaggio.  Da questo punto di vista, conoscendo già i miei principi tattici, siamo messi bene, anche se c’è sempre qualcosa da affinare. Dal lato fisico, invece, com’è normale che sia, c’è un lavoro ancora da completare”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.