Tempo di lettura: 3 minuti

Lerda, leccezionale.itLECCE (di Carmen Tommasi) – Era solo lo scorso 7 giugno: finalissima playoff allo stadio “Matusa”, Frosinone-Lecce: a fine match i ciociari brindano per la serie B conquistata e i salentini tornano a casa a mani vuote e con le ossa rotte, e per il secondo anno di fila. È trascorso più di un mese da quella “maledetta” partita e in casa Lecce è già tempo di ripartire, programmare la nuova stagione e iniziare a pensare alla prima gara ufficiale di Coppa Italia di agosto. Vacanze ormai agli sgoccioli per capitan Miccoli e soci, perché tra  il 16 e il 19 luglio tutti i calciatori tesserati si sottoporranno alle visite mediche al “Centro di Medicina dello Sport” di Leverano e sabato 19 si partirà in ritiro pre-campionato in Valle d’Aosta.

LO STAFF – Si inizia a delineare anche il nuovo staff tecnico che lavorerà agli ordini del tecnico Franco Ferda, squalificato per sette mesi dopo i fattacci post Frosinone-Lecce e domani, 10 luglio, si discuterà il ricorso dinanzi alla Corte di Giustizia federale. Il vice sarà sempre Giacomo Chini (uomo di fiducia dell’allenatore piemontese), mentre in panchina la domenica ci andrà il salentino doc, Sandro Morello. Il nuovo preparatore atletico, che prende il posto di Mimmo Borelli, sarà l’esperto Paolo Redavid (la scorsa stagione alla Cremonese e prima alla Reggina). Resta ancora in giallorosso nel ruolo di recupero degli infortunati, Francesco Negro. Ci potrebbe essere una novità per il preparatore dei portieri, con Raffaele Di Fusco che potrebbe lasciare il Lecce.

IL 19 SI PARTE – In casa giallorossa è tutto pronto per iniziare la preparazione estiva prima per l’esordio stagionale in Coppa Italia e poi per la nuova stagione in Lega Unica, per cui non è ancora stata stabilita la suddivisione dei tre gironi. La comitiva salentina partirà in ritiro pre-campionato a Saint Vincent, presso il Grand Hotel Billia, la sera di sabato 19 luglio fino al 2 agosto. Gli allenamenti si svolgeranno a partire dal 20 luglio sul Campo Sportivo di Montjovet, luogo in cui si inizierà a delineare il nuovo Lecce targato ancora una volta Franco Lerda. L’ex Toro potrebbe accantonare il suo collaudato 4-2-3-1, modulo autore dell’incredibile rimonta nella passata stagione, e passare ad un 4-3-3 o 3-4-3, ma è ancora troppo presto, forse, per parlare di tattica.

PILLOLE DI MERCATO“In questo momento, il mercato non è ancora entrato nel vivo. Come ho già avuto modo di illustrare, i nostri sforzi in questo periodo sono rivolti a confermare gran parte della rosa di giocatori che è stata con noi nello scorso campionato. Questo, però, non vuol dire che non ci si stia guardando attorno”: così il diesse Antonio Tesoro si è espresso in merito al calciomercato giallorosso. La priorità resta, quindi, quella di confermare e di rinnovare il contratto a più elementi della passata stagione per poi muoversi sul fronte nuovi arrivi. Dove si interverrà chirurgicamente per ogni reparto nel portare in giallorosso solo le pedine mancanti. Il primo obiettivo è quello di trovare un partner d’attacco per Fabrizio Miccoli e il primo indiziato è l’attaccante brindisino Luigi Della Rocca, classe ’84:  il Lecce è in trattativa con la Cremonese ormai da più settimane. Si aspetta di cedere Max Benassi (sotto contratto fino al 2017) ritornato dal doppio prestito tra Reggina e Juve Stabia, prima di rinnovare il contratto a Nicholas Caglioni portiere fortemente voluto da mister Lerda, così come l’attaccante Giacomo Beretta, tornato al Milan per fine prestito, e su cui Tesoro junior sta lavorando per riporta l’ex Pavia, 22 anni, nel Salento (trattativa questa non facile perché il giocatore, dopo un campionato più che positivo, potrebbe essere piazzato dal suo procuratore Andrea Cattoli in serie B).

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.