Tempo di lettura: 5 minuti

Lerda, leccezionale.itLECCE (di Massimiliano Cassone) – È un calciomercato silenzioso quello che sta conducendo Antonio Tesoro. È tutto chiaro (o almeno così sembra) ma nulla è ancora ufficiale. La società di Piazza Mazzini sta acquisendo le prestazioni dei calciatori che, nella passata stagione, hanno ben impressionato e lavorato fino alla fine per tentare di raggiungere la serie B.

Il lavoro è iniziato con le conferme di Romeo Papini e Stefano Salvi, proseguendo con il riscatto a titolo definitivo di Filippo Perucchini dal Milan, così come quello di Abdou Doumbia dal Parma; inoltre, si è deciso di comune accordo con Fabrizio Miccoli di proseguire insieme l’avventura, si aspettano i sì di W. Lopez (non appena rientrerà dalle vacanze ci sarà l’incontro), Nicholas Caglioni e Marcus Diniz con cui è in programma un appuntamento in settimana, come pure si lavora col Genoa per trattenere nel Salento il difensore Kevin Vinetot.

Oltre a queste operazioni di assestamento, che non sono certo di facile soluzione e che portano via tempo e risorse economiche, il diesse giallorosso, in queste ore, gioca su più tavoli e lo fa come un esperto pokerista, nascondendo l’asso nella manica: la carta che nessun sospetta che abbia, ma c’è. Parliamo di un attaccante, il cui nome non è trapelato e non uscirà fino a quando non firmerà, se firmerà.

Perucchini 2
Filippo Perucchini

È paradossale però la situazione che si sta venendo a creare per quanto riguarda il ruolo di portiere. In casa-Lecce ci sono: Max Benassi, rientrato dal prestito, così come Marco Bleve e Filippo Perucchini di cui è stato acquisito l’intero cartellino, con Caglioni in procinto di raggiungere l’accordo, eppure il Lecce ha bisogno di un portiere. Benassi, sarà sistemato altrove, nella squadra di Lerda sarebbe un “fuori rosa”; Bleve ha bisogno di giocare per crescere, mentre Perucchini, che è uno dei migliori portieri italiani in prospettiva futura, non accetterà di fare il secondo a Caglioniche nei pensieri del mister è un gradino sopra gli altri. Quindi a Lecce potrebbe arrivare un dodicesimo uomo e si è parlato di Antonio Donnaruma, classe ’90, di proprietà del Genoa, anche se sono soltanto voci che ancora non hanno trovato conferme.

La prima settimana di luglio farà vivere ore di fuoco ai tifosi del Lecce. Infatti, la società stringerà il cerchio intorno a Marcus Diniz e Nicholas Caglioni; inoltre dovrebbe esserci l’incontro con Marco Mancosu (in scadenza da oggi, 30 giugno, col Benevento) per mettere nero su bianco sul contratto biennale.

Con Luigi Della Rocca e il suo procuratore (lo stesso di Lacamera del Padova che interessa molto) c’è poi l’accordo economico, soltanto che per l’ariete di Brindisi bisognerà parlare con la Cremonese ma questo  non è ancora un appuntamento sull’agenda del direttore sportivo leccese.

Discorso diverso per Felice Evacuo; il bomber di Pompei, che in questi giorni è in vacanza nel Salento, racconta a tutti i tifosi che incontra la sua voglia di vestire la maglia giallorossa e di giocare al fianco di Fabrizio Miccoli; tra le parti ci sono stati contatti e l’affare potrebbe essere chiuso, ma al momento a spingere sull’acceleratore è l’entourage del calciatore, mentre per il Lecce ci sono altre priorità ed un colpo in faretra che non è stato individuato da nessuno (un attaccante importante che potrebbe la differenza). Inoltre per l’attacco si tenta di riavere Giacomo Beretta, i rapporti con il Milan sono ottimi.

gabionetta2
Denilson Gabionetta

Sull’asse Lecce-Parma, dopo l’operazione dell’anno scorso nella quale Antonio Tesoro cedette per un buon conguaglio economico Mino Chiricò e Ronaldo Vanin, portando nel Salento Bencivenga, quest’anno, si può dare per concluso l’affare Doumbia – Casiraghi e si prova il colpo Denilson Gabionetta, ma il fantasista brasiliano ha un ingaggio molto alto, superiore a quello di Miccoli ed Evacuo. Tesoro tenta l’ennesimo capolavoro: proverà a far contribuire il Parma al pagamento dell’ingaggio. Se ci riuscirà, il brasiliano sarà la classica ciliegina sulla torta.

Per la difesa, oltre a Kevin Vinetot, si pensa a Daniele Celiento, forte centrale difensivo, compirà 20 anni ad agosto, che ha giocato un grande campionato con la maglia del Viareggio, la trattativa sembra essere a buon punto. A destra il Lecce punta fortemente su Dario D’Ambrosio, sfortunato nell’ultima fase del campionato scorso ma pronto per l’inizio della prossima stagione.

Nella mente di Franco Lerda balena l’idea di giocare anche con il 4-3-3 oppure con il 3-4-3 oltre che con il suo modulo preferito 4-2-3-1, ed è proprio per dare al mister di Fossano tutte le alternative possibili, si lavora in maniera intelligente e silenziosa.

Immaginare Marco Mancosu, Denilson Gabionetta e Dudù Doumbia che giocano per Miccoli ed Evacuo (o chi per lui) sembra quasi da Playstation. Troppa qualità e quantità per la Lega Pro.

Savino e Antonio TesoroTornando con i piedi per terra pensiamo che saranno confermati Dario Barraco e Tommaso Bellazzini (quest’ultimo potrebbe anche essere ceduto), mentre Nicolas Amodio dovrebbe essere sistemato altrove. Punto interrogativo anche per Simone Sales ed Erminio Rullo, entrambi in scadenza alla fine del mese. Ci saranno da sistemare poi Filippo Falco, Luigi Falcone (entrambi vogliono giocare in B) e Sedrick Kalombo (dei tre, potrebbe essere l’unico a rimanere a Lecce, anche se sarebbe preferibile mandarlo altrove a giocare).

I tifosi sognano di vedere Checco Lepore in maglia giallorossa… Al momento, bocche cucite nella sede di Piazza Mazzini ma potrebbe essere una soluzione da prendere in considerazione, ma prima di decidere se e come, bisogna attendere che il TNAS si pronunci in merito al ricorso presentato dal calciatore dopo la squalifica avuta a seguito dei noti fatti del derby della vergogna Salernitana – Nocerina.

L’impressione è che Antonio Tesoro stia lavorando molto bene, dimostrando di avere le idee chiare. Aspettiamo le dovute conferme per dare un giudizio… Il lavoro continua mentre mancano meno di venti giorni e poi bisognerà varare la nuova “corazzata” che l’ammiraglio di Fossano dovrà guidare all’assalto della serie B.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.