Tempo di lettura: 3 minuti

LECCE (di Carmen Tommasi e Gabriele De Pandis) – Prosegue la nostra rubrica settimanale, Carrello per gli acquisti: un “consiglio” per reparto, in cui ci poniamo tra il serio e il faceto nelle vesti di direttore sportivo e proviamo a capire chi dei giocatori in circolazione, andati nel dimenticatoio o più in vista nella sessione calciomercato in corso, potrebbe fare alla causa del Lecce  e a cui il diesse Antonio Tesoro potrebbe farci magari un pensierino per la nuova squadra targata Franco Lerda che potrebbe anche passare al 4-3-3, abbandonando così il collaudato 4-2-3-1 modulo artefice dell’incredibile rimonta nello scorso campionato.

DIFESA – Sulla fascia sinistra corre, copre e crossa come pochi: Sergio Contessa, 24enne originario di Erchie, potrebbe occupare tutti i ruoli dell’asse sinistro. L’esterno, tra l’altro passato dal settore giovanile giallorosso, si è guadagnato il pass per il grande calcio a Nardò, rampa di lancio verso l’università del calcio italiano rappresentata allora dal Novara. Contessa, abile sia nel 3-5-2 sia in una difesa a 4, ha ottenuto buoni risultati in Lega Pro a Melfi e ad Andria. Il fallimento della società andriese ha spinto Contessa verso l’esordio in B, raggiunto l’anno scorso con la maglia della Reggina. Sulla sponda calabrese dello Stretto Contessa ha raccolto 9 presenze in campionato, prima di ritornare svincolato dopo la retrocessione del club calabrese in Lega Pro. Il fluidificante erchietano sarebbe l’alter ego leggermente più offensivo di Walter Lopez. Corsa e cross di categoria e oltre. Ruolo: terzino\centrocampista sinistro. Piede: sinistro. Valore di mercato: 100 mila €.

CENTROCAMPOMassimo Loviso, potrebbe essere il compagno ideale da affiancare a Romeo Papini in mediana. Il centrocampista centrale di Bentivoglio la scorsa stagione in prestito alla Cremonese (il cartellino del giocatore è di proprietà del Parma), classe ’84, sarebbe un ritorno con la maglia giallorossa, già indossata con il Lecce di Gigi De Canio promosso in serie A nella stagione 2009-2010, con soli, però, 5 gettoni seppur arrivato nel calciomercato di gennaio. Abile nel costruire il gioco, nel dettare i tempi, nel dare le geometrie alla squadra e, cosa questa da non trascurare, nel tirare le punizioni: l’ex Crotone potrebbe essere il nuovo geometra della mediana giallorossa, nonostante una carriera fatta di alti e bassi e sicuramente non all’altezza di quello che si diceva di lui quando ha soli 19 anni ha esordito in serie A con il “suo” Bologna. Piedi buoni e voglia di riscatto. Ruolo: centrocampista centrale. Piede: destro. Valore di mercato: 354 mila €.

ATTACCOFabio Concas fu uno dei trascinatori di quel Carpi che due stagioni fa diede la prima delusione al Lecce targato Tesoro. La squadra emiliana, compagine compatta capace di raggiungere quest’anno una tranquilla salvezza in Serie B, conta sull’estro e sulla corsa infinita di Concas, esterno destro d’attacco che incarna quel mix di fisicità, cattiveria agonistica e tecnica capace di creare disordini a qualunque difesa. Il centrocampista genovese, 35 presenze e 7 gol in cadetteria quest’anno con la maglia carpigiana, sarebbe il rinforzo ideale per la fascia destra offensiva del Lecce. Concas, classe 1986, può essere impiegato sia come terzo d’attacco in un 4-3-3, sia da ala in un terzetto di trequartisti a supporto di un’unica punta. Le sue doti di dribbling e passaggio hanno indotto i vari allenatori passati da Carpi a collocare Concas anche sulla sinistra, in modo da sfruttare il tiro da lontano, altra freccia nella faretra dell’esterno ligure. Velocità e sana “ignoranza” sulla destra. Ruolo: Ala destra. Piede: destro. Valore di mercato: 700 mila €.

 

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.