Tempo di lettura: 1 minuto

 grecia 2014I calciatori della nazionale greca, dopo aver passato il turno ed essere approdati negli ottavi di finale contro la Costarica, hanno inviato una lettera al primo ministro greco Antonis Samaras, chiedendo di poter rinunciare al premio qualificazione, a patto che quei soldi vengano usati per costruire un centro sportivo: “Non vogliamo un premio extra, o qualsiasi tipo di denaro. Giochiamo per la Grecia e per il suo popolo. Tutto quello che vogliamo è il vostro appoggio per creare un centro d’allenamento che diventi la casa della nostra Nazionale”.

Una storia bella che riconcilia con un calcio che oramai ha mollato gli ormeggi e raggiunto la terra del dio denaro. Esistono ancora le favole.

Contro la Costa Rica gli ellenici perdono ai calci di rigore, dopo aver pareggiato la gara per 1-1 ma tornano a casa convinti di aver dato il buon esempio ai posteri.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.