Tempo di lettura: 2 minuti

Lerda post FrosinoneLECCE (di Carmen Tommasi) – Franco Lerda non ci sta e a fine partita, con toni duri, dice la sua sull’arbitraggio del signor Sacchi di Macerata. Il tecnico giallorosso, dopo l’’1-1 conquistato dal suo Lecce contro il Frosinone nella finale d’andata play-off, recrimina per qualche situazione di troppo, a suo dire, penalizzante per la sua squadra. Il “fatto” contestato è un possibile rigore non fischiato per un fallo su Giacomo Beretta sullo scadere del primo tempo: “Ho da recriminare per quel fallo su Giacomo. Era un rigore incredibile. Non parlo mai degli arbitri, ma questo è uno degli episodi del  match che mi andrò a rivedere. Poi ha dato un’ammonizione assurda a Salvi che ora perdiamo per la gara di ritorno. Non ho chiesto spiegazioni, perché sarei stato  recidivo e mi avrebbero cacciato via, ma dal campo è stato detto che è stato dato il vantaggio. Ma ci tengo ad evidenziare che noi qui a Lecce non abbiamo le salsicce sugli occhi. Meritiamo rispetto, perché vogliamo costruire sul campo il nostro cammino e quando ci capitano così tanti episodi sfavorevoli non siamo certo contenti”.

Sull’avversario e sulla prestazione dei suoi, l’ex Toro la pensa così: “In generale, sapevamo che il Frosinone era una squadra tosta e fisica, ce la giocheremo al ritorno. Oggi non ricordo parate importanti di Perucchini. Potevamo anche vincere sul finale, peccato per quella punizione di Bogliacino che ha toccato l’incrocio dei pali. Questa sera abbiamo giocato bene, approcciandoci alla gara nel modo giusto e passando meritatamente in vantaggio. Ai punti sarebbe stata più giusta una nostra vittoria. Noi poco concreti? Giocavamo col Frosinone e queste gare si decidono con gli episodi. Ho fatto i complimenti ai miei ragazzi perché hanno dato tutto quello che avevano da dare e ora tutto è ancora aperto. La squadra sta bene ed è stata sempre compatta per tutta la gara. Siamo pronti a vincere, anche perché fuori casa lo abbiamo già fatto e non poche volte. Abbiamo il cinquanta per cento di possibilità di poterlo fare, così come loro”.

Infine, un ringraziamento va pubblico al pubblico del “Via del Mare”: “Quella di oggi è stata una bella serata con una bella cornice di pubblico, peccato solo di non essere riusciti a vincere. Questo è il calcio, ma noi non molleremo sino alla fine”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.