Tempo di lettura: 1 minuto

Emporio SolidarietaLECCE – Questa mattina, a partire dalle ore 9:30, all’Istituto di Salute e Medicina Spirituale “S. Ignazio di Loyola” a Lecce (strada provinciale Lecce-Novoli) verrà presentato il “Bilancio Sociale 2013” dell’Emporio della Solidarietà.

I lavori saranno introdotti dal fondatore della Comunità Emmanuel Padre Mario Marafioti e dal vice presidente della stessa Comunità Daniele Ferrocino. Seguiranno gli interventi dell’arcivescovo metropolita di Lecce Mons. Domenico D’Ambrosio, del presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, del sindaco del Comune Lecce Paolo Perrone, dell’assessore comunale ai Servizi sociali Carmen Tessitore, del senatore Dario Stefàno, del responsabile Banco delle Opere di Carità Don Lucio Ciardo, del presidente Federfarma Lecce Francesca Conchiglia, del presidente Rotary Club Lecce Giuseppe Ferro, del presidente Lega Coop Puglia Carmelo Rollo, del presidente Confindustria Lecce Piernicola Leone De Castris e del presidente della sezione industrie alimentari di Confindustria Lecce Maurizio Zecca. Modererà i lavori il giornalista Marcello Favale.

comunità EmmanuelL’Emporio della Solidarietà, unico nel suo genere in tutto il sud Italia, opera in una rete di solidarietà intesa come un insieme di risorse e competenze per promuovere la solidarietà in modo coordinato, efficiente e funzionale alla dignità delle persone disagiate. Una card e un credito di spesa, determinato in base al reddito e al numero di figli minori a carico, permette di accedere ad un supermarket di circa 500 metri quadrati munito di carrelli e casse automatizzate, fare gratis la spesa ed essere inseriti in percorsi di inclusione attiva.

Il Comune di Lecce, oltre alla Caritas Diocesana di Lecce, alla Comunità Emmanuel e alla Provincia di Lecce, fa parte del Comitato Promotore dell’Emporio della Solidarietà.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.