Tempo di lettura: 2 minuti
DSCF3817
Ancora spiega gli esercizi da svolgere

LECCE (di M.Cassone) – Avanti tutta, uno per tutti, tutti per uno, in direzione Benevento.

La gara contro il Pontedera ormai è archiviata, è lì nel cassetto dei ricordi indecifrabilmente belli.

I giallorossi si sono ritrovati alle ore 10.30 in punto al Via del Mare. I primi a scendere in campo sono stati Rullo, W.Lopez, Amodìo e Sacilotto che da oggi è rientrato in gruppo. Tutti gli altri sono arrivati man mano e agli ordini di Lerda hanno iniziato degli esercizi di riscaldamento con corsetta leggera verso la Tribuna Est.

A seguire, a ridosso della Tribuna Centrale, c’è stato il lavoro atletico con il Personal Trainer Ancora che ha fatto svolgere flessioni, addominali, squat e scatti .

I portieri, come sempre, hanno lavorato con Di Fusco, si è rivisto, dopo la parentesi al Martina Franca, Marco Bleve il giovane portiere scuola Lecce.

Aggregati, dalla Berretti ,c’erano i giovani Moriero, Monaco, Gaetani e Versienti.

Franco Lerda al termine degli esercizi con Ancora, ha fatto palleggiare un po’ i ragazzi “passandoli” poi a Borelli per un lavoro fisico bastato sullo scatto e la corsetta.

DSCF3844
Capitan Miccoli apparso in buona forma

Il solo a svolgere lavoro personalizzato è stato Doumbia che ha corso a bordo campo con Negro. Buone notizie, comunque, per il franco maliano: oggi si è sottoposto ad esami strumentali di controllo, che hanno escluso ogni problema. Quindi, anche per lui, domenica scorsa, si è trattato semplicemente di crampi e nelle prossime ore potrà tornare abile e arruolabile per la sfida contro “la strega” di Benevento. Infermeria vuota a unica eccezione per il lungodegente D’Ambrosio.

L’allenamento dei giallorossi è proseguito con la solita partitella a campo ridotto nella quale Capitan Miccoli ha segnato tre gol, uno dei quali molto bello: con una cannonata al volo ha piazzato la palla sotto la traversa, guadagnandosi l’applauso dei compagni e di una decina di tifosi presenti sugli spalti. Al termine, prima dello sciogliete le righe, i calciatori hanno fatto stretching sui tappeti con lo sguardo rivolto al cielo, quel cielo che sperano di toccare con un dito domenica al Ciro Vigorito.

I lavori di preparazione proseguiranno domani al Via del Mare a porte chiuse alle ore 21, anche se, prima i calciatori, insieme al meticoloso Lerda, rivedranno le gare di domenica per capire dove e come hanno sbagliato e per adocchiare i punti di forza e quelli deboli della squadra di Mister Brini e dell’ex Melara.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.