Tempo di lettura: 1 minuto
10 (2)
Alessandra Borgonovo (a sinistra) e Gaia Simonetti

Da sinistra,

Da sinistra,

Il buon lavoro della Lega Pro ottiene un doppio riconoscimento; giovedì 8 maggio verrà premiata con Milan ed Inter al “Gentleman Awards” che si svolgerà a Milano. Il “Gentleman” quest’anno sarà assegnato al presidente del castel Rigone, Brunello Cucinelli.

Il prestigioso premio l’anno scorso fu assegnato ad un calciatore: Francesco Agnello dell’Aquila Calcio. In questa edizione, c’è una novità: è  una menzione speciale per la Lega Pro e la sua attività nel sociale. Nel campionato 2013-2014 la Lega Pro con i suoi club, i giocatori ed i tifosi ha messo in campo 450 iniziative sociali. Il totale in due anni è di 750.

Compie 5 mesi il progetto ” tappe del cuore” , che riceverà la menzione del “Gentleman Awards” e che ha ottenuto il patrocinio del Garante Autorità  Minori.

Prevede la visita e la consegna delle maglie dei club negli ospedali delle città di Lega Pro e ha già fatto tappa in 3 ospedali dei bimbi a Perugia, a Firenze, a Genova e a breve in altre città. Per continuare un percorso avviato nell’autunno scorso.

L’iniziativa nasce dall’Area Comunicazione della Lega Pro con Gaia Simonetti e Nadia Giannetti, con la collaborazione di Alessandra Borgonovo, figlia dell’indimenticato calciatore di Milan e Fiorentina, Stefano. Nel corso della serata che intende esaltare valori positivi come la passione e il rispetto dell’avversario, verranno consegnati anche il premio per i calciatori Gentleman finalisti di Inter e Milan.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.