Tempo di lettura: 4 minuti

Andrea Pasca NardòPOZZUOLI – (di Gabriele De Pandis)- La lunga sosta di campionato, scaturita dal 20-0 tavolino con il Benevento ed intervallata solo dalla vittoria di Potenza, non annebbia le ambizioni dell’Andrea Pasca Nardò: in quel di Pozzuoli i ragazzi di coach Bray sconfiggono i padroni di casa della Virtus per 67-74, violandone l’imbattibilità casalinga, e si affacciano al secondo posto della graduatoria, seppur in coabitazione con Campli e con lo stesso Pozzuoli a quota 30. Dopo un primo quarto di sommaria parità, i neretini hanno accelerato nel secondo periodo, guidati dalla precisione di Antonio Chirico dalla lunga distanza. Il veemente ritorno della squadra campana nel terzo quarto non è bastato ad evitare la vittoria ai granata, trainati ancora da Antonio Chirico nell’ultimo minuto e trenta di gioco dopo il “-2” e dai colpi di grazia di Malamov, Ferrienti e Durante, utili a mettere in saccoccia una vittoria importantissima. Domenica prossima si ritornerà al “Palandrea” e l’avversario sarà di quelli importanti: Nardò-Campli sarà una partita crocevia per capire quanto ancora questo gruppo riuscirà a sorprendere tutti.

Colpo esterno dell’Andrea Pasca Nature Nardò che s’impone al Pala Errico di Pozzuoli, parquet imbattuto nell’anno solare, sino all’arrivo dei granata. Due punti che valgono l’aggancio al secondo posto a braccetto con Campli e lo stesso Pozzuoli. Ora domenica si torna al Pala Andrea per un’altra gara delicata con il Campli di coach Renato Castorina.

La gara, Nardò ritrova il campionato dopo il 20-0 con la Pallacanestro Benevento e i due punti di Potenza. I granata non rinunciano al proprio starting-five iniziale con: Colella, Malamov, Chirico, Ferrienti e Manca, per i padroni di casa in campo: Aprea, Errico, Orsini, Innocente e Luongo. Avvio di marca locale, con il centro Luongo a sbloccare il tabellino della gara 2-0. La risposta granata non si fa attendere con l’ex Antonio Chirico. Chirico firma il primo sorpasso dai 6.75. Malamov sigla a referto 11 punti, con i padroni di casa che suonano la carica con Errico ed Orsini e coach Serpico inizia a gravare di falli avendo Aprea e Luongo già al secondo fallo personale. Nardò riesce a chiudere in vantaggio la prima frazione con un canestro vincente dai 6.75 di Michele Colella. 18-19 Nardò primo quarto.

Secondo quarto, Nardò rientra con gli stessi effettivi piazzando lo strappo decisivo a metà quarto. Francesco Ferrienti sblocca il proprio tabellino e realizza il 100% realizzativo dal campo, 3/3 e 2/2 ai liberi. Altra gara di sostanza di Alessandro Manca protagonista in difesa di un bel duello con Innocente. Arriva il 2/2 di Antonio Chirico da tre punti con l’ultimo centro da distanza siderale. Nardò chiude il tempino 15-23, con il progressivo 33-42. Buon vantaggio degli uomini di coach Bray serrando le fila in difesa.

A. Pasca Nardò 2Al rientro dagli spogliatoi, Malamov resta in panca per un colpo all’occhio sinistro, Nardò che quindi riparte con: Colella, Durante, Chirico, Ferrienti e Manca. Al rientro c’è il ritorno veemente della squadra di casa. Continuano le sportellate sotto le plance tra Innocente ed il buon Manca, anche Nardò inizia ad avere elementi gravati di falli con lo stesso Manca e Chirico. Pozzuoli prende coraggio con Orefice, 48-49, successivamente Ferrienti firma un break che fa respirare Nardò 4-0, 48-53. Ma prima della sirena di fine quarto i giallo-blu rispondono ai colpi del granata Ferrienti, con un centro di Luongo e 2/2 ai liberi di Aprea. Finale terzo quarto 52-53 Nardò.

Ultimo quarto- l’Andrea Pasca Nardò ritorna in campo con i primi effettivi: Colella, Malamov, Chirico, Ferrienti e Manca. Pronti via e Pozzuoli firma il sorpasso con Errico da tre punti. Nardò non si scompone e riprende in mano la partita trascinato dal solito Chirico e dal regista Colella (5 assist). L’asse Malamov-Ferrienti fa 8/9 ai liberi. Il testa-testa continua con Innocente per i locali sugli scudi. Al 36′ Andrea Malamov realizza in area giallo-blu il +4 granata: 57-61. Gli uomini di coach Serpico incassato il colpo, ripartono all’attacco, supportati dal proprio pubblico. Ad 1’30 dalla sirena finale Pozzuoli arriva sul -2: 60-62. Ci pensa super Chirico a togliere le castagne dal fuoco per Nardò, tripla del 60-65 Nardò. I locali raggiungono il bonus e guadagnano liberi, con Malamov e Ferrienti che tengono a debita distanza Pozzuoli, 62-69 Nardò e a 20″ dalla fine il colpo di grazia alla partita lo da Fabrizio Durante, entrato al posto di Manca uscito per falli, Fabrizio realizza la tripla del +10 Nardò. Giuseppe Ferilli 2/2 ai liberi +12 Nardò. Pozzuoli si porta sul -7 con cinque punti di Orsini. Finale 67-74 Nardò e terzo successo consecutivo per gli uomini del presidente Carlo Durante. Vittoria del gruppo quella di Pozzuoli, dato in caduta libera in maniera eccessiva da alcuni addetti ai lavori, dopo il successo di Potenza. L’Andrea Pasca Nardò si accomoda sul secondo gradino della graduatoria in coabitazione con Campli e Pozzuoli. Domenica al Pala Andrea arriva il Campli per un’altra sfida che promette spettacolo, in palio punti importanti, in chiave play-off.

VIRTUS POZZUOLI  67

Orefice15,Artiaco,Innocente14,

Caresta n.e.,Mazzella, Luongo 6, Aprea11, Errico10, Orsini11, Longobardi n.e.

Allenatore: Serpico Mauro.

NUOVA PALLACANESTRO NARDO’  74

Colella 6, Malamov 23, Manca4, Ferilli2, Durante3, Mazzei n.e., Iacomelli n.e., Dell’Anna n.e., Ferrienti17, Chirico 19.

Allenatore: Bray Tonino.

ARBITRI: Marino (Avellino), Di Martino (Scafati)

PARZIALI: 18-19/33-42/52-53/67-74

USCITI PER 5 FALLI: Manca (N.P. Nardò), Innocente (Pozzuoli).

CLASSIFICA:

  • Mola 34
  • Andrea Pasca Nardò 30
  • Campli 30
  • Pozzuoli  30
  • Isernia  28
  • Magic Benevento 26
  • Stabia 22
  • Trani 20
  • Potenza 0
  • Pallacanestro Benevento ritirata
Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.