Tempo di lettura: 2 minuti

 

Filazzola - foto
Nicola Filazzola

Il pittore Nicola Filazzola rende omaggio a Tonino Guerra, il poeta di Fellini ed Antonioni, con una mostra dedicata e con un libro: “Le stagioni. Omaggio a Tonino Guerra” (ed. Spazio dell’Angelo), e per farlo sceglie Lecce che in anteprima ospiterà l’evento.

Per ricordare Tonino Guerra si parte da un suo pensiero: “Sogno di illuminare questa parte dell’Italia dove si trovano ricordi greci, medievali, carichi di una bellezza straordinaria per farla risplendere, nella consapevolezza che occorre tutta la nostra forza e attenzione perché scompaiano quelle forze di cattiveria che lasciano ombre pesanti sulla bellezza”.

Domenica 9 marzo, alle 18,00, presso il Museo della Stampa “Martano”, dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Lecce Paolo Perrone e del Sindaco di Matera, Sen. Salvatore Adduce, Filazzola dialogherà con lo scrittore Maurizio Nocera e la giornalista Silvia Famularo. Interverrà il giornalista Rai, Rocco Brancati. 

L’evento è organizzato da “Grifone Arte Contemporanea” su idea e cura di Alessandro Turco, e vede il Patrocinio delle Province di Matera, Lecce e Rimini e dei Comuni di Matera, Lecce e Pennabilli e dell’Ass. ne Tonino Guerra.

manifesto
Il Manifesto dell’evento

 Nell’ambito della mostra di Nicola Filazzola, sarà presentato anche il numero de “l’incantiere”, edito da Cosimo Lupo, giornale di poesia a scansione trimestrale, diretto da Walter Vergallo, che ospita alcuni appunti diaristici inediti di Tonino Guerra e gli interventi, altrettanto inediti, di Gianluigi Rondi (presidente David di Donatello) e Gilberto Ganzer (già direttore dei Musei di Pordenone).

 La mostra con  la presentazione de “l’incantiere” saranno riproposte a Pennabilli, il paese in cui Tonino Guerra ha vissuto gli ultimi decenni della sua vita, da sabato 5 aprile, nell’ex Chiesa della Misericordia, alla presenza di Paride Leporace, direttore Lucania Film Commission e di Maurizio Nocera, scrittore e poeta. Entrambi gli eventi, di Lecce e di Pennabilli, sono curati nei minimi dettagli da Alessandro Turco che da qualche anno collabora con l’Ass.ne Tonino Guerra.

La manifestazione è un doppio omaggio della Città di Matera e di Lecce, ambedue candidate a capitale europea della cultura 2019, al grande Maestro romagnolo che, negli ultimi anni, ha dichiarato il suo amore per il sud dell’Italia ed, in particolare, per queste due città.

La mostra di Lecce sarà aperta tutti i giorni, fino a domenica 23 marzo, escluso il lunedì, dalle 17.30 alle 20.30.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.