Tempo di lettura: 4 minuti

Leccezionale.itLECCE – (di Carmen Tommasi) – È il momento dei primi bilanci e dei primi desideri di fine anno; è tempo di speranzosi obiettivi per il 2014 ormai alle porte. Con la fine del girone d’andata e i relativi 24 punti in classifica conquistati dal Lecce, l’ambiente giallorosso è soddisfatto per la ripresa in campionato di capitan Miccoli e soci, anche se quasi nessuno di loro si aspettava un inizio di stagione così negativo e allarmante. Ora, però, ciò che conta è il cammino positivo intrapreso dalla squadra allenata da Franco Lerda e la voglia di nuovi arrivi per rinforzare una squadra già competitiva e di categoria. Sono questi i desideri dei tifosi del Lecce interpellati che si “permettono” di dare alcuni “suggerimenti” al diesse Antonio Tesoro e che provano ad accennare un pronostico per Lecce-Salernitana.

Simone Pezzula segue il Lecce anche se lontano dal Salento per motivi di lavoro e lo fa sempre con infinito affetto per i colori giallorossi: “Devo dire che quest’anno sono molto soddisfatto perché vedo un gruppo decisamente migliore rispetto allo scorso campionato, una formazione più di categoria e più preparata per la Lega Pro. Per come sono andate le cose ad inizio campionato la classifica va bene, forse mancano i tre punti di Frosinone e i due strameritati di Pontedera. Un consiglio al diesse Tesoro? Per il mercato prenderei una punta che garantisce goal e dico che forse Della Rocca va bene ed un difensore centrale di esperienza come Aronica. Come finirà Lecce-Salernitana? Uno fisso”.

Anche Francesco Favale, tifoso giallorosso doc, esprime tutto il suo entusiasmo per il Lecce targato Franco Lerda: “Se mi aspettavo una ripresa della squadra dopo le cinque sconfitte di fila? La ripresa è stata su tutti i fronti: risultati, gioco e classifica. Direi che sono più che soddisfatto, ora possiamo guardare alla vetta con ottimismo. Se fossi il direttore sportivo Antonio Tesoro a gennaio sfoltirei un po’ la rosa. Eliminando elementi che non hanno brillato, tipo Melara, e rinforzerei la difesa e il centrocampo. Un buon centrale non guasterebbe accanto a Martinez e dico che anche Vinetot sembra in ripresa. Sono certo che coglierà l’occasione di mercato giusta. E inizierei a guardare un po’ a questa Berretti che impressiona come sempre. Anzi,il mio sogno nel cassetto, e credo quello di molti, sarebbe rivedere Checco Lepore in squadra. Credo che lui sarebbe disposto a coprire qualsiasi ruolo
Lecce- Salernitana? Ci sono solo 3 risultati possibili, ma io ne vedo solo uno (sorride, ndr)”

Davide Barone è anche lui molto positivo per il futuro in campionato del “suo” Lecce: “Sono molto soddisfatto in quanto la media punti inanellata da mister Lerda consente di poter competere per la promozione diretta. La squadra ora “gira” perfettamente e gioca a memoria. Non interverrei sul mercato se non per qualche piccola operazione in uscita, piazzando altrove magari chi ha giocato poco. L’organico è già di elevata cifra tecnica per la Prima Divisione. La prima gara del 2014 con la Salernitana? Prevedo una vittoria secca: 2-0, un gol per tempo. Ormai non temiamo rivali…, se non la classe arbitrale”.

Sorride per i successi della sua squadra del cuore anche Eugenio Losavio: “Che dire? Sono molto soddisfatto. Finalmente con mister Lerda abbiamo espresso le nostre potenzialità e, se proseguiamo in questo modo, ci sarà un bel finale di campionato. La squadra ha trovato il suo equilibrio. Come deve comportarsi il diesse giallorosso? Io rafforzerei il centrocampo con Zappacosta o Delvecchio. Se ci fosse la possibilità anche un attaccante di esperienza per dare fiato a Miccoli. Un pronostico per Lecce-Salernitana? Nella partita di andata avevamo pochi giocatori a disposizione. Ora, ancor di piú, punterei sulla nostra vittoria”.

È di poche parole, invece, Francesco Castelletti, ma con le idee ben chiare: “Il Lecce? Secondo me ha le carte in regola per salire di categoria, ma bisogna sistemare la difesa con almeno due acquisti importanti e sono certo che il diesse Tesoro ci sta già pensando”.

Annalucia Rapanà di Campi Salentina analizza in dettaglio il momento positivo di Miccoli e soci: “Ad inizio campionato le aspettative erano decisamente molto alte. Nessuno si sarebbe aspettato una debacle simile come quella che ha portato al cambio di allenatore e una così difficile risalita della china. Al momento attuale credo che la classifica rispecchi i sacrifici fatti e la voglia di riscatto di tutti. Il calciomercato invernale? A mio modesto parere, la ricerca di un nuovo innesto per ogni reparto che possa rappresentare una valida alternativa, per garantire sia il turnover che per stimolare la voglia dei giocatori di essere in prima squadra, dovrebbe essere l’obiettivo principale della prossima campagna di calciomercato. La prima gara dell’anno? Con il ritmo che abbiamo preso, vinciamo 2-1”. 

Infine, l’appassionata tifosa giallorossa, Monica Potì, spera in un girone di ritorno coi fiocchi: “Sono orgogliosa per il fatto che il Lecce abbia ripreso il cammino alla grande, ma se penso alle gare con Frosinone e Barletta, mi convinco che avremmo potuto star più su in classifica. Vorrei un difensore magari duttile da utilizzare sia da centrale che a destra all’occorrenza. Con la Salernitana mi attendo una bella prova e soprattutto un grande capitano”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.