Tempo di lettura: 1 minuto

Sono 22 anni (dal lontano 1991) che i club di Lega Pro adottano dei bambini a distanza in un progetto di solidarietà importantissimo che permette loro di crescere in modo più sereno. Con il supporto della Caritas si riesce in questo modo ad aiutare i bambini di diversi continenti privi del sostegno familiare.

In questi giorni sono arrivate in Lega (al Presidente) le lettere di questi bimbi che vivono in Etiopia, India, Bangladesh, Eritrea e Brasile, ognuna di essere inizia così: “Caro papà…”

macalli
Mario Macalli, foto fonte web

A tal proposito Mario Macalli, il Presidente, ha dichiarato: “Le adozioni a distanza rientrano nel programma di iniziative sociali condiviso con le nostre società. Stiamo lavorando anche ad un altro grande progetto sociale, a carattere internazionale, con la Caritas”.

La Lega Pro è sempre più convinta che il calcio sia uno strumento utile per lanciare messaggi positivi e per dare testimonianze concrete.

 

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.