Tempo di lettura: 2 minuti

Torna a vincere la Svicat a Rieti giocando un primo tempo di alto livello per poi mollare un pò la presa nella seconda frazione. Parte forte il Rieti che, in pochi minuti, si porta sul 6-0 grazie a due punizioni realizzate dal numero 10. La Svicat reagisce e trova la meta con Davide Signore al termine di un efficace carrettino; Robuschi non realizza e punteggio sul 6-5.

Spinge la Svicat che trova due mete in sequenza: prima ci pensa Matteo Zazzera a regalare 5 punti ai suoi compagni, e poi è Talal Rathore a mettere l’ovale oltre la linea di meta (Rouschi realizza entrambi), portando il punteggio sul 19-6. A fine primo tempo, però, arriva la meta dei laziali: punizione calciata dal 10 locale che trova il palo prima di trovare un compagno di squadra che, indisturbato, raccoglie il pallone e trova cinque punti importanti. Realizzazione positiva per i padroni di casa e primo tempo archiviato sul punteggio di 19-13.

La ripresa si apre con i padroni di casa più aggressivi, ma è la Svicat a trovare la meta con Riccardo Robuschi, abilmente servito da Micheal Stubbs; l’ex San Donà realizza i due punti dalla piazzola e fissa così il parziale sul 26-13. I laziali non ci stanno e trovano sei punti dalla piazzola arrivando così sul 26-19. La svicat prova a riorganizzarsi ma subisce il pareggio dei padroni di casa: azione corale e meta che quindi porta il parziale sul 26 pari.

A questo punto gli evergreen mettono in campo l’orgoglio e prima trovano tre punti con Robuschi, per poi realizzare la meta decisiva con Calabrese; Robuschi centra i pali e porta il punteggio sul 36-26. Sulla siera, infine, arrivano i tre punti dalla piazzola per i laziali che quindi conquistano il punto di consolazione. La Svicat, quindi, vince per 36-29 e incamera 5 punti riavvicinandosi alle prime posizioni della classifica.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.