Tempo di lettura: 2 minuti

Puntuale a Cupertino, ieri sera, si è tenuto l’evento Apple. Tim Cook ha orgogliosamente presentato le nuove creature. Da mesi circolavano voci e foto in rete. È stato tutto confermato, era ciò che tutto il mondo degli appassionati della “mela morsicata” si attendeva.

Prima di presentare gli apparecchi è stato mostrato il sistema operativo iOS 7 svelato a giugno ma che potrà essere istallato sui dispositivi Apple abilitati (tranne iPhone 3 e il primo iPad) il 18 settembre con tante novità.

10822f15-9bb3-4223-9dc3-5c73709a86da
iPhone 5C

Subito dopo è toccato a iPhone 5 C, il modello economico new entry o low cost, che dir si voglia, del colosso americano. Scocca in policarbonato, display 4 pollici, processore A6 fotocamera 8 megapixel; il telefono che Jobs non avrebbe mai voluto produrre perché contrario alle linee economiche, costerà da 99 dollari a 199 e sarà disponibile in verde, bianco, azzurro, rosa e giallo. 

Importante novità ma la platea aspettava lui, il re degli smartphone, il 5S; s’atteggia subito a “figo” con i suoi colori Nero, Silver e Gold che sembra color champagne. Bello, slanciato come il predecessore ma unico nel suo essere iPhone. Monta un processore A7 da 64 Bit, il primo al mondo così potente, che lo rende 5 volte più “speed” del precedente. La chicca è il lettore di impronte digitali integrato nel pulsante di sblocco, in grado di memorizzare anche diversi profili e di poter con un dito (come password) acquistare su iTunes. Inoltre Cook ha parlato di un miglioramento della batteria, grave pecca del 5, se ci sono riusciti le vendite sbancheranno la concorrenza. La fotocamera da 8 megapixel ha polarità simile ad una Reflex,

hero_hero
iPhone 5S

sensore più grande, doppio led e stabilizzatore di immagine circostante. Può scattare dieci fotogrammi al secondo e girare video a 120 frame al secondo.

Tre versioni per il nuovo 5S: 16, 32 e 64 Gb, in Usa sarà in vendita (insieme al colorato fratello) dal 20 settembre al costo, rispettivamente, di 199, 299 e 399 dollari con due anni di contratto. Mentre in Italia non dovrebbero arrivare prima di novembre.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.