Tempo di lettura: 1 minuto

Il campionato 2013-’14 inizierà regolarmente nel solco della Riforma dei Campionati che si completerà nella stagione 2014-’15. L’accordo raggiunto ieri a Roma, 28 agosto, tra Lega Pro ed Aic, alla presenza del Presidente della Figc, Giancarlo Abete è stato ratificato nella giornata odierna nell’Assemblea della Lega Pro e dall’Aic. L’accordo, come affermato da Abete intervenuto all’Assemblea della Lega Pro, non determina l’esclusione di società dalla ripartizione anche della quota di contributi relativa alla valorizzazione dei giovani, impiegando l’età media come criterio di ponderazione del sistema premiale di chi li utilizza.

All’Assemblea erano presenti 68 società su 69. L’accordo è stato approvato all’unanimità.

La Figc farà attività di riequilibrio, ove se ne ravvisasse la necessità, utilizzando parte delle somme derivanti dai contributi federali derivanti dalla convenzione annualmente sottoscritta tra Figc e Lega Pro per lo sviluppo delle politiche di incentivazione per i giovani calciatori. In tale modo il criterio dell’età media, per la ripartizione di una parte delle risorse che derivano dalla legge Melandri, vive introducendo un peso ponderato che non determinerà esclusioni. La Lega Pro e l’Aic hanno ringraziato il presidente Abete per la qualità dell’impegno profuso, determinante nel raggiungere l’accordo.

La Lega Pro e l’Aic rivolgono un saluto ai milioni di appassionati affinché sia un campionato spettacolare ed emozionante, segnato dai valori dello sport e quindi, per questo, capace di riportare le famiglie agli stadi sempre più senza barriere.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.