Tempo di lettura: 2 minuti
Corrado Jurlano
Corrado Iurlano

LECCE – Che il Lecce sia una società che ultimamente possa far gola è cosa nota. La ridda di voci e movimenti attorno alla possibilità di acquisire la proprietà del club giallorosso ha infuocato ancor di più la calda estate dei tifosi giallorossi e si arricchisce oggi di un nuovo capitolo.

In giornata si erano diffuse voci secondo le quali, in base ad un servizio giornalistico andato in onda durante il telegiornale sportivo dell’emittente locale TeleRama, la cordata capeggiata da Corrado Iurlano avrebbe fatto passi avanti nella trattativa per rilevare le quote di maggioranza dell’U.S. Lecce S.p.A.

Nel tardo pomeriggio però sul sito trnews.it è comparsa una nota che recita testualmente: “la famiglia Tesoro precisa che non è in corso alcuna trattativa con il gruppo Iurlano per la cessione dell’U.S. Lecce.”

Lo scorso mese di luglio, il figlio dell’ex presidente del Lecce, Franco Iurlano, aveva in effetti avuto un colloquio telefonico col patron Savino Tesoro dopo il quale il numero uno del sodalizio giallorosso diramò attraverso il sito ufficiale del Lecce la seguente dichiarazione: “In merito alle notizie riportate dagli organi di stampa e alle dichiarazioni rese dal Sig. Corrado Iurlano, in merito ad un suo interessamento rispetto le sorti dell’U.S. Lecce, prendo atto di questa sua volontà. Già in passato abbiamo ribadito più volte che la mia famiglia non ha preclusioni verso nessuno e, pertanto, siamo disponibili ad incontrare e confrontarci con chi ha a cuore le sorti della società, anche se tengo a precisare che nessuno di noi ha messo in vendita l’U.S. Lecce. L’essere disponibili ad incontrare persone

Tesoros
Savino e Antonio Tesoro

interessate e che possano offrire delle reali garanzie, però, non significa che accetteremo situazioni che possano destabilizzare la normale attività, come avvenuto fino a questo momento. Fino ad ora non ho incontrato il Sig. Iurlano, con il quale ho avuto semplicemente un breve contatto telefonico. Se ci dovessero essere degli imprenditori seri che possono garantire all’U.S. Lecce un futuro veramente migliore, noi non saremo d’ostacolo. Prendo atto di questo risveglio d’interesse nei confronti dei colori giallorossi, anche se devo far notare come in questo nostro primo anno alla guida della società, tranne rarissime eccezioni, e non mi riferisco ai tifosi, nessuno è sembrato essere interessato alle sorti del sodalizio che rappresento. La mia famiglia ha rilevato la società in un periodo veramente particolare della sua storia, cercando di ridare a questi colori la dignità e l’onore che erano stati offuscati“.

Commenti

1 commento

  1. Io da tifoso della maglia giallorossa quando i Semeraro comprarono il Lecce non ero molto entusiasta perché non sono mai stati attaccati ai colori giallorossi, per il loro comportamento nel darsi tante arie invece di essere umili come il presidente Iurlano e Cataldo e poi hanno dimostrato quanto attaccamento avevano… I Tesoro non mi piacciono perché non sono leccesi, non sanno che significa e la delusione del campionato scorso, quello da campioni a brocchi, è colpa non solo dei giocatori ma molto più della società che non ha avuto polso, perciò spero che la famiglia Iurlano si riprenda ciò che gli hanno tolto anni fa. Non aggiungo altro, solo FORZA LECCE!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.