Tempo di lettura: 2 minuti
Le nuove maglie dell'U.S. Lecce
Le nuove maglie dell’U.S. Lecce della Legea

LECCE – Una sola è la sorpresa non ancora trapelata circa le nuove maglie da gioco ufficiali dell’U.S. Lecce. E’ la scritta che campeggia sul retro dei colletti e che recita una frase in dialetto leccese: “Cu lu sangu all’ecchi” (trad. col sangue agli occhi), un motto di reazione alle accuse lanciate lo scorso campionato da parte di larghe fasce della tifoseria ai calciatori.

La novità è stata svelata dal diesse Antonio Tesoro nel corso della presentazione alla Stampa delle nuove divise firmate dalla Legea. L’azienda che ha sede a Pompei ha individuato nel Lecce un top club su cui puntare e da accontentare nel tempo in ogni richiesta relativa alla modifica di colori o ricami che compaiono su casacche, pantaloncini o calzettoni.

I rappresentanti della ditta di abbigliamento sportivo che può annoverare nel proprio portafoglio clienti nazionali di calcio e circa un centinaio di società calcistiche professionistiche hanno illustrato i dettagli dell’accordo con cui si sono legati al sodalizio giallorosso dopo un ventennio appannaggio della Asics, il cui contratto è scaduto nello scorso mese di aprile, anche in virtù della decisione di disimpegnarsi dal mondo calcistico.

La prima maglia resta a strisce giallorosse, ma la novità è il ritorno del pantaloncino rosso che per la società è l’ennesimo simbolo della volontà di totale cambiamento rispetto al passato. Una sorta di ritorno alle origini. Lo spazio sulle spalle prevede un’ampia zona monocromatica gialla che faciliti la lettura del numero delle maglie.

P1110936La seconda maglia resta bianca, ma i pantaloncini non saranno mai più rossi come nelle divisa indossata in Coppa Italia a Terni, bensì dello stesso colore della casacca. Sul fianco destro campeggia il profilo di un lupo giallorosso, mentre sul sinistro c’è una fascia verticale gialla e rossa.

La terza maglia non sarà più nera come nelle recenti stagioni, ma sancisce il ritorno alla tenuta completamente blu notte, con lo stesso profilo del lupo giallorosso che però campeggia sul fianco sinistro.

Il tessuto utilizzato è il Tritech, il più performante di cui la Legea disponga. Gli sponsor che compaiono sulle magliette sono gli stessi del campionato scorso: Bet Italy e Svicat.

Infine, la società di Piazza Mazzini ha annunciato che agirà legalmente nei confronti di chi abusivamente sta commercializzando il marchio dell’U.S. Lecce sul territorio salentino.

Commenti
Articolo precedenteLecce: via alla campagna abbonamenti
Articolo successivoIl Lecce sulla pelle: l’importanza di un tatuaggio
Dal 1995 nelle redazioni televisive (Tele C 10, TV10, TopVideo, Canale 8, VideoSalento, TeleSalento e L'A TV) con conduzione di trasmissioni sportive, culturali, di telegiornali (Studio10News, 10News, Tg8, VS Notizie) e trasmissioni sportive (Fuoricampo, Bomber, Replay, Leccezionale TV), politiche (elezioni e referendum), sociali (Telethon ’97); programmi d'approfondimento e commenti d’eventi sportivi. Nella carta stampata: Il Corriere del Mezzogiorno, LecceSera, Il Paese Nuovo, Espresso Sud, Città Magazine, Fuorigioco, L'Ora del Salento, Il GialloRosso. Dal 1999 al 2001 redattore di leccesette.it Nel biennio 2002-2003 redattore de legiraffe.it Dal 2006 al 2009 direttore responsabile de “Il Picchio Magazine” Dal 2006 direttore responsabile del periodico sportivo “Il GialloRosso” edito dal Lecce Club Centro di Coordinamento; Dal 2006 al 2010 corrispondente dal “Via del Mare” di Lecce per Italia 7 Gold per “Diretta Stadio - Ed è subito goal!” Dal 2012 opinionista de “Palla prigioniera” su corrieresalentino.it e dal 2016 de "Cuore Giallorosso 1908" su salentotelevision.it Dal 2012 addetto stampa delle associazioni “Noi Lecce” e "Passione Lecce" Dal 2013 direttore responsabile de leccezionale.it e conduttore di "Leccezionale TV"

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.