Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – In sala stampa a commentare Lecce-Santhià, la prima gara ufficiale della stagione 2013/2014, si presentano il tecnico Francesco Moriero ed il centrocampista Edoardo Tundo.

P1110739

Mister Moriero: “Buona la prima, sono soddisfatto. Io e la squadra eravamo molto emozionati nel giocare per la prima volta davanti al nostro pubblico e con addosso la maglia del Lecce. Ho la fortuna di allenare un gran gruppo che ha ampi margini di miglioramento. I carichi di lavoro che stiamo sostenendo non ci hanno concesso di essere brillantissimi, ma a me va bene così. Ho visto diverse cose buone ed altre che andranno necessariamente migliorate. Abbiamo commesso qualche errore, ma il Santhià si è dimostrata un’ottima compagine a cui vanno i miei complimenti”. Su Miccoli: “Fabrizio è un campione che molte squadre di categoria superiore non si possono permettere. Anche lui era emozionato come un bambino ed ha sfiorato il gol; ha tra l’altro fornito assist a molti suoi compagni. La squadra gira attorno a lui, ma lui può fare molto di più. Non bada a raggiungere obiettivi personali, ma si è messo lui per primo al servizio della causa comune. L’ho provato prima accanto a Zigoni e poi con Bogliacino affianco perchè sono soluzioni che potranno tornare utili in campionato”. Sui giovani a disposizione: “Non guardo al dato anagrafico, ma all’impego profuso in allenamento e poi in campo. Con me nessuno ha il posto garantito, nè chiusure preconcette. Chi lavora bene viene premiato. Auguro a Nunzella, Tundo, Luperto o Rosafio di poter essere i nuovi Moriero, Morello, Garzya, anzi di far pure meglio. Sta a loro impegnarsi e migliorare”. Su Bogliacino: “Mariano mi permette di giocare con diversi schemi: è duttile e si sa sacrificare. Va bene per il 4-3-3, il 4-2-3-1 ed in futuro ciò sarà un vantaggio”.

E. Tundo
E. Tundo

Edoardo Tundo: “Esordire al Via del Mare con addosso la maglia del Lecce e bagnare quest’esordio col gol era un sogno che si è avverato. Il gol è stata la ciliegina sulla torta, se penso che già il giocare da titolare era un regalo… La rete ha una dedica speciale: è per mio padre”. Su Miccoli: “Giocare con Fabrizio è emozionante e far gol su un suo assist è qualcosa di immenso”. Su Moriero: “Il mister tiene molto alla Coppa e non solo al campionato. Andremo a Terni per cercare di vincere perchè è ciò che lui vuole ottenere sempre”.

Commenti
Articolo precedenteLe pagelle di Lecce-Santhià
Articolo successivoSenza Ultras non c’è partita
Dal 1995 nelle redazioni televisive (Tele C 10, TV10, TopVideo, Canale 8, VideoSalento, TeleSalento e L'A TV) con conduzione di trasmissioni sportive, culturali, di telegiornali (Studio10News, 10News, Tg8, VS Notizie) e trasmissioni sportive (Fuoricampo, Bomber, Replay, Leccezionale TV), politiche (elezioni e referendum), sociali (Telethon ’97); programmi d'approfondimento e commenti d’eventi sportivi. Nella carta stampata: Il Corriere del Mezzogiorno, LecceSera, Il Paese Nuovo, Espresso Sud, Città Magazine, Fuorigioco, L'Ora del Salento, Il GialloRosso. Dal 1999 al 2001 redattore di leccesette.it Nel biennio 2002-2003 redattore de legiraffe.it Dal 2006 al 2009 direttore responsabile de “Il Picchio Magazine” Dal 2006 direttore responsabile del periodico sportivo “Il GialloRosso” edito dal Lecce Club Centro di Coordinamento; Dal 2006 al 2010 corrispondente dal “Via del Mare” di Lecce per Italia 7 Gold per “Diretta Stadio - Ed è subito goal!” Dal 2012 opinionista de “Palla prigioniera” su corrieresalentino.it e dal 2016 de "Cuore Giallorosso 1908" su salentotelevision.it Dal 2012 addetto stampa delle associazioni “Noi Lecce” e "Passione Lecce" Dal 2013 direttore responsabile de leccezionale.it e conduttore di "Leccezionale TV"

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.