CONDIVIDI

LECCE – Con il varo dei calendari rinviato a data da destinarsi e le vicende giudiziarie per le quali si attendono le sentenze (oggi la CAF si esprime sul ricorso dell’Entella che chiede la riammissione in B con penalizzazione al Cesena nello scorso campionato), prosegue il braccio di ferro tra la Figc e la Serie B sullo scottante tema dei ripescaggi in Cadetteria. Ieri, intanto, Ternana e Pro Vercelli hanno presentato ricorso al Collegio di Garanzia del Coni. Situzioni che rischiano di far slittare il via del campionato a settembre.

Pur nella consapevolezza che praticamente si tratta di una guerra già persa in partenza, Mauro Balata, presidente della Lega B, al Corriere dello Sport ha dichiarato: “Chiediamo il blocco dei ripescaggi per quanto riguarda il nostro campionato. Abbiamo fatto presente alla Figc che le nostre società si sono espresse per non procedere ai ripescaggi. Noi riteniamo che questa richiesta possa venire accolta per una serie di ragioni, soprattutto per il fatto che quest’iniziativa non avrebbe nessun tipo di conseguenza sugli altri campionati. Chiediamo di ridurre il numero di società senza ripescaggi e senza incidere sul meccanismo di promozioni e retrocessioni, non impattando sulle altre leghe. Abbiamo deciso di avanzare questa richiesta per salvaguardare il contenuto tecnico del campionato e per dare più solidità economica alle società.

Commenti