CONDIVIDI

LECCE (di Italo Aromolo) – Sconfitto ma a testa alta. Domenico Toscano, allenatore della FeralpiSalò, ha commentato la gara persa per 1-0 contro il Lecce ai tempi supplementari: “È stata una partita tutto sommato equilibrata, contro una squadra che rispetto allo scorso anno gode ancora dell’onda lunga di entusiasmo per la promozione e si è anche migliorata con innesti mirati. In attacco abbiamo commesso errori negli ultimi 16 metri nella fase di impostazione, risultando poco efficaci, mentre in difesa abbiamo subito poco e alla fine potevamo portarla ai rigori, peccato perchè siamo stati in partita fino all’ultimo e potevamo pareggiare i conti con l’occasione finale di Marchi”.

Il tecnico lombardo parla quindi degli obiettivi stagionali della Feralpi, considerata in primissima fascia per la vittoria del campionato di terza serie: “La società ha allestito una squadra molto competitiva, ma ci sono anche Pordenone, Triestina e concorrenti altrettanto valide. Solo il campo dirà se saremo in corsa fino alla fine. La proprietà è ambiziosa, vogliamo costruire qualcosa di importante“.

Infine, un riferimento ai contatti che lo hanno avvicinato alla panchina giallorossa dopo le dimissioni di Roberto Rizzo, lo scorso settembre: “Ho conosciuto persone straordinarie come il Ds Meluso ed il presidente Sticchi Damiani. Faccio i complimenti al Lecce per quello che ha fatto e gli auguro le migliori soddisfazioni per il futuro: il campionato di B è difficilissimo, lungo, estenuante, ma le squadre che vengono dalla Serie C cavalcando l’entusiasmo possono stupire. Sono convinto che i giallorossi disputeranno un grande torneo anche perchè guidati da un tecnico preparato come Fabio Liverani, che ha già fatto bene a Terni due stagioni fa in Serie B“.

Commenti