CONDIVIDI

LECCE – Si è chiusa con un altro successo la terza e penultima amichevole del Lecce che ieri sera ha sconfitto il Rieti (Serie C) del tecnico Cheu per 3-0, conquistando il primo Trofeo “Città di Rieti“. Allo stadio “Centro d’Italia – Manlio Scopigno, sotto un vero e proprio nubifragio, i giallorossi di mister Liverani hanno battuto i padroni di casa grazie alle reti messe a segno da Saraniti (22′), Palombi (44′) e Dubickas (73′). Domani sera ultimo impegno contro il SFF Atletico e poi il rientro in sede.

Il Lecce passa alla prima occasione con Saraniti che batte sul tempo l’uscita del portiere Costa. Il Rieti comunque tiene abbastanza bene il campo ma, poco prima della chiusura della prima frazione di gioco, i giallorossi raddoppiano con Palombi, sfruttando nuovamente un’indecisione in uscita dell’estremo difensore reatino.

Nel secondo tempo Liverani ripropone la stessa formazione iniziale. Poi, i tanti cambi effettuati dalle due formazioni a gioco in corsa rendono poco vivace il ritmo del test match. I laziali provano qualche sortita, ma a triplicare il proprio bottino sono gli ospiti con Dubickas, entrato nel secondo tempo, che chiude il confronto sul risultato finale di 3-0.

IL TABELLINO: Rieti-Lecce 0-3

RIETI (4-3-3): Costa D. (34′ s.t. Gava), Dabo (42’s.t. Aristei), Costa S. (36’s.t. Reggio), Gigli (1’s.t. Paparelli), Gallifuoco (1’s.t. Caparros), Palma (42’s.t. Dionisi), Cericola (1′ s.t.La Ferrara), Maykel (1’s.t. Lukinga), Kean (18’s.t.Heatley), Maistro (28’s.t. Tommasone), Di Domenicantonio (1’s.t. Venancio). All. Chéu.

LECCE (4-3-1-2): Bleve (18’s.t. Chironi), Lepore (18’s.t. Di Matteo), Calderoni (18’s.t. Legittimo), Arrigoni (18’s.t. Haye), Cosenza (18’s.t. Dubickas), Marino (29’s.t. Cosenza), Tabanelli (18’s.t Torromino) , Mancosu (18’s.t. Armellino), Saraniti (11’s.t. Pettinari), Falco (18’s.t. Chiricò), Colombi (18’s.t. Dumancic). All. Liverani.

Marcatori: 26′ Saraniti (L), 44’ Palombi (L), 73’ Dubickas (L)

Quaterna arbitrale (sezione UISP di Rieti): Patacchiola, Iacoboni, Eleuteri, Pitoni.

Note: spettatori circa 300, serata caratterizzata da un violento rovescio temporalesco. Terreno in discrete condzioni di gioco.

Commenti