Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Promozione in Serie A solo sfiorata per il secondo anno consecutivo dalla Lupiae Team Salento che sabato pomeriggio ha perso anche la finale di ritorno dei playoff contro la Giovani e Tenaci Roma che così ha conquistato il diritto a disputare il prossimo campionato di massima categoria di basket in carrozzina.

Avversari troppo forti per il roster leccese che, pur disputando due buone gare, ha dovuto cedere alla supremazia romana in entrambi i confronti. Una vittoria sul campo meritata, così come sono stati meritati, nel corso di questa stagione agonistica, gli applausi alla compagine leccese (stabilito il nuovo record di vittorie consecutive: 10) che sul territorio continua a seminare con l’obiettivo di raccogliere i frutti dei tanti sacrifici fatti sin qui. Al momento, a capire il valore della Lupiae Team Salento, sono soprattutto i tifosi che ancora una volta, superato il periodo dell’emergenza pandemia, si sono presentati in massa al “PalaVentura” di Piazza Palio per incoraggiare fino all’ultimo secondo i gialloblù.

A tal proposito, il presidente-giocatore Simone Spedicato ha così dichiarato al termine del match vinto dagli ospiti 73-57: “Ci abbiamo provato. Purtroppo ogni anno incrociamo in finale avversari più attrezzati di noi sotto ogni punto di vista. Continueremo a lottare sperando nel sostegno degli sponsor per crescere e migliorare. Il basket in carrozzina – conclude Spedicato – come tutti gli altri sport paralimpici, sono una risorsa. Chiediamo a tutti di sostenerci”.

Campionato di Serie A 2022/2023, le città partecipanti saranno: Bergamo, Cantù, Giulianova, Firenze, Padova, Porto Torres, Porto Potenza Picena (Macerata), Sassari, Treviso, Reggio Calabria, Roma e Varese.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.