Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Roma e Lecce, la strada che dal Salento porta alla Capitale si unisce nuovamente per un tuffo nei libri di storia sino a giungere ai giorni nostri con epiche sfide sportive. E sarà così anche domani, in occasione della finale di andata del campionato nazionale di Serie B di basket in carrozzina, tra Giovani e Tenaci (Roma) contro Lupiae Team Salento. La squadra che al termine si farà valere (gara di ritorno in programma sabato 21 maggio al “PalaVentura” di Lecce alle ore 16:30) approderà in Serie A.

A tal proposito l’atleta Fabio De Giorgi, uno dei senatori della squadra gialloblu, ha così dichiarato: “Per me e Quintino De Nuccio, che da oltre vent’anni facciamo parte di questa società, la sfida contro i capitoloni è la rappresentazione di come un sogno possa diventare realtà. Certo – continua il numero in maglia 7 di Morciano di Leuca – se oggi siamo qui, a giocarci in finale la Serie A, è il risultato di tanti sacrifici fatti da parte di chi, nel corso di questi ventidue anni di storia della Lupiae Team Salento, ha contribuito a far crescere questa società. A noi ora – conclude De Giorgi – il compito di completare l’opera e tentare di conquistare la prima storica promozione”.

Un match con palla a due a partire dalle ore 15:30, che gli sportivi potranno seguire in diretta sulla pagine Facebook dell’Asd Lupiae Team Salento e Salento In Linea o in alternativa in ascolto su “Mondo Radio Tutti i Frutti” nel corso del programma “Tutti in campo”. Tutto pronto, quindi, anche con il ripasso della lingua latina che nello specifico dà una bella carica a tutto l’ambiente leccese con la seguente frase: “Sub lupa Romulus Remusque, supra lupa Lupiae”, che tradotto significa: “Sotto la Lupa Romolo e Remo. Sopra la Lupa il Lecce”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.