Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – “Siamo pronti e disponibili ad accogliere Fabrizio Miccoli qualora gli venga concessa la possibilità di scontare parte della propria pena svolgendo attività solidali“. Ad annunciarlo in anteprima a Leccezionale è Tommaso Prima, presidente dell’associazione Pronto Soccorso dei Poveri di Lecce che aggiunge: “La nostra sede di via Macchiavelli, 1 a Lecce è sempre aperta per accogliere chi vuol dare una mano a quanti si trovano in difficoltà”.

“Abbiamo appreso la notizia dell’arresto dell’ex calciatore − ha poi aggiunto lo stesso Prima  e, conoscendone la grande umanità e lo spirito caritatevole che anche in un recente passato hanno contraddistinto il suo operato lontano dai campi di gioco, siamo felici di poterlo eventualmente accogliere per distribuire un pasto ai più bisognosi o comunque aiutare chi vive in precarie condizioni economiche. Di certo non potrà scontare tutti i 3 anni e mezzo di reclusione tutti nella nostra struttura ma, se ci saranno le condizioni per una forma di pena alternativa al carcere, il Pronto Soccorso dei Poveri è “

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.