Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Si è appena conclusa la nona Competizione nazionale di Mediazione, svolta virtualmente a Milano, con il patrocinio della Camera Arbitrale di Milano ed in collaborazione con l’Università Statale di Milano e l’Università Cattolica. Alla nota competizione accademica, che ha visto in gara fra i più prestigiosi atenei italiani, hanno partecipato sei brillanti studenti iscritti alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Salento: Federica Manca, Alessandro Gorgoni, Elisa Catamo, Manuel Trenta, Morena Nigro e Roberta Manno, che hanno messo in pratica le tecniche negoziali e mediatorie apprese nei mesi precedenti la sfida, attraverso degli specifici ed intensi training tenuti da un qualificato team di docenti e coach-formatori esperti della materia quali la professoressa Carmen Perago, docente presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Salento, la dottoressa Corinne Isoni e gli avvocati Clara Bruno e Pietro Elia.

La competizione consiste nell’affrontare un caso giuridico al fine di individuare un accordo negoziale per il tramite di raffinate tecniche di interazione tese a valorizzare l’aspetto emotivo delle parti coinvolte nella controversia unitamente alle conoscenze giuridiche. L’operato dei valenti studenti salentini è stato valutato da esperti di fama nazionale ed internazionale che hanno restituito ai nostri studenti riscontri di altissima qualità, premiando e riconoscendo il loro impegno e la loro professionalità. Sabato prossimo, 23 ottobre è prevista la premiazione; ma non finisce qui, perché l’ateneo salentino ha già in programmazione la futura partecipazione alle prossime competizioni nazionali ed internazionali di negoziazione, arbitrato e mediazione.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.