Tempo di lettura: 2 minuti

ASCOLI – Questo il commento di mister Marco Baroni dagli spogliatoi dello stadio “Del Duca” dopo il pareggio per 1-1 del Lecce contro l’Ascoli: “Oggi abbiamo pareggiato su un campo non facile contro una squadra con valori importanti. Eravamo partiti molto bene ma nel loro momento di difficoltà abbiamo preferito gestire il risultato ma noi non lo sappiamo fare e abbiamo lasciato troppo campo a loro che sono stati bravi ad alzare il baricentro mentre noi siamo scesi un po’ troppo. Ci sono state anche delle buone occasioni per raddoppiare ma in questo momento qualche giocatore che finora ha avuto continuità di prestazione è magari calato mentre altri, come Rodriguez ed Olivieri, sono in crescita. Siamo ancora in costruzione. Il risultato lo accettiamo anche se potevamo chiudere il match in più occasioni ma oggi Leali si è superato più volte, soprattutto su Coda. Un punto guadagnato o due punti persi? Ci siamo ripresentati dopo la sosta dopo 4 vittorie di fila e secondo me la squadra ha fatto bene contro un Ascoli che si è rinforzato. Sono più gli aspetti positivi che quelli negativi. Nel secondo tempo non credo che l’Ascoli abbia dominato. Noi dovevamo sfruttare meglio la gestione della palla e con i cambi ci siamo riassestati ma non abbiamo saputo sfruttare il loro sbilanciamento offensivo perché sugli esterni avevamo poca gamba. Helgason? Ho preferito non rischiare Majer che non era stato bene, ma il ragazzo ha qualità, è stato in Nazionale e credo che i giovani vanno messi in campo. In questo momento la squadra sta bene e ci sono molti giocatori che mi mettono in difficoltà al momento di scegliere. Ho lasciato fuori Meccariello solo perché Tuia aveva fatto ottime partite e prima di oggi non ho voluto rischiarlo. Sta pure rientrando Dermaku e solo gli allenamenti e le partite ci daranno modo di far crescere tutti“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.