Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Saverio Sticchi Damiani ha parlato a tutto tondo del Lecce che verrà in un’intervista concessa ad Antenna Sud, in cui il presidente giallorosso ha toccato parecchi argomenti: dal giocatore no-vax sotto contratto con la società salentina presente in rosa, all’attuale sessione di calciomercato che si continua a progettare a Folgaria con il Dg Pantaleo Corvino.

Considerazioni espresse anche sul neo-acquisto Thorir Johann Helgason ed il recente test contro il Rovereto: “Abbiamo fatto un buon allenamento contro una squadra di basso livello. Non si trattava di una prova importante ed aspettiamo delle amichevoli più impegnative per dare giudizi, ma qualcosa già si intravede. Sui nuovi acquisti non mi voglio sbilanciare ma sembra che tutti, sia in campo che fuori abbiano le caratteristiche da Lecce. Helgason? Una bella scommessa e particolarmente intrigante”.

Parlando del tesserato che ha rifiutato la prima dose di vaccino, Sticchi Damiani ha aggiunto: Aspettiamo indicazioni da parte degli organi predisposti, perché non sindachiamo sulle decisioni di nessuno. Servono due protocolli: uno per chi decide di vaccinarsi e uno per chi non vuole”. Infine, una battuta sul mercato: “Qui in ritiro c’è anche il direttore Corvino e con mister Baroni abbiamo fatto delle riunioni per ragionare sul calciomercato sia in entrata che in uscita. Dobbiamo effettuare delle operazioni e abbiamo le idee chiare, in entrata oltre ad un terzino e un esterno d’attacco arriveranno altri giocatori. Necessariamente servirà operare anche in uscita”.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.