Tempo di lettura: 2 minuti

LECCE – Pantaleo Corvino, Responsabile dell’Area Tecnica dell’U.S. Lecce, è stato intervistato da Sky Sport insieme al mister dei salentini Marco Baroni, impegnato nel ritiro precampionato della sua squadra a Folgaria, località trentina in cui da ieri è arrivato anche il presidente Sticchi Damiani. Il Dg salentino ha risposto alle domande prima del match amichevole in programma questo pomeriggio alle ore 17:00 contro il Rovereto.

Corvino ha parlato del futuro che attende il club di via Costadura, al quale vuole dare una mano per cambiare alcune strategie. Ha anche raccontato dei due nuovi acquisti islandesi e della questione Massimo Coda, che deve ancora trovare l’accordo per il rinnovo del contratto: “Nell’immediato sono diversi gli obiettivi. Uno di questi sarà riuscire a ringiovanire la squadra perché non rispecchia ancora le nostre linee guida. Ci serve un patrimonio tecnico per essere competitivi in futuro perché vogliamo riportare il nostro territorio dove merita e lo dobbiamo fare attraverso le idee. Mister Baroni è un allenatore che conosce bene la Serie B, ha la cultura del lavoro e le sue idee combaciano con le nostre. Gli islandesi? Arrivano da lontano, ma è come se li avessi sempre avuti qui perché li ho seguito per un anno e ci daranno grandi soddisfazioni. Su Coda abbiamo le idee chiare e siamo contenti di tenere chi è contento di restare”.

Da parte sua, il tecnico toscano ha parlato del numero 99 iberico Pablo Rodriguez, punta di diamante del Lecce: “Pablo è un ragazzo che ha talento. È chiaro che non basta solo quello. Noi gli daremo il tempo, lui dovrà correre anche nell’attenzione, nella crescita e nell’aumentare la professionalità“. Parlando invece di Coda, Baroni ha aggiunto: “È un giocatore che ho voluto anche a Benevento, un ragazzo che ha qualità importanti per la categoria. Il suo trascorso parla per lui, però noi non possiamo guardare solo a quello che è stato fatto. Lanno scorso è stato il capocannoniere della B, quest’anno ha un obiettivo superiore, ossia aiutare la squadra a giocare un campionato importante“.

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.