Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Quella di oggi sarà la sfida numero 25 nella storia di Frosinone e Lecce. Il bilancio dei 24 incontri precedenti (comprese due amichevoli giocate nel 2002/’03 e a Trento due estati fa) è di 11 vittorie leccesi, 6 pareggi e 7 sconfitte, con 44 gol fatti e 22 subiti. Restringendo il dato alle sole 11 gare disputate in Ciociaria, il bilancio parla di 4 vittorie leccesi, 2 pareggi e 5 sconfitte, con 12 reti all’attivo ed altrettante al passivo.

MartinezL’ultimo incrocio tra le due squadre si è giocato nella stagione 2013/’14 in Serie C e ad avere la meglio per 3-1 furono i giallazzurri di mister Roberto Stellone che portarono a casa l’intera posta in palio grazie ai centri di Daniel Ciofani (doppietta per lui) e di suo fratello Matteo Ciofani. Per i salentini il gol della bandiera fu messo a segno da capitan Fabrizio Miccoli che aveva portato in vantaggio la formazione allora allenata dal tecnico piemontese Franco Lerda.

Si trattava del prologo alla doppia finale play-off di quella stessa stagione in cui i salentini pareggiarono 1-1 all’andata allo stadio “Via del Mare” con reti di Romeo Papini (15′) e pareggio ospite di Gori (31′), per poi subire un altro 3-1 ai supplementari nell’infuocata sfida di ritorno diretta dal contestatissimo arbitro Ros di Pordenone e giocata al vecchio stadio “Matusa in cui andarono a segno per primi i giallorossi con Giacomo Beretta (19′), mentre i padroni di casa risposero con Paganini (oggi al Lecce, 46′ pt), Frara (116′) e Viola (124′).

Commenti