Tempo di lettura: 3 minuti
I tifosi del Lecce al “Briamasco” (foto U.S. Lecce)

TRENTO – La pioggia ha salutato la fine del ritiro precampionato del Lecce di Fabio Liverani che, allo stadio “Briamasco di Trento, ha sfidato e battuto 4-1 in rimonta il Frosinone di Alessandro Nesta nell’ultima e più probante amichevole pre-stagionale che ha caratterizzato la permanenza della comitiva giallorossa in Trentino Alto Adige. Il match è stato anticipato di mezz’ora rispetto al programma originale per ragioni organizzative dei due club con squadre in campo alle 20:00, anziché alle 20:30. Presenti oltre 200 tifosi giallorossi sugli spalti.

Nel primo tempo i giallorossi hanno schierato il neo-arrivato Simone Lo Faso come titolare nell’undici opposto alla formazione ciociara di Serie B, a supporto delle altre due punte La Mantia e Lapadula. Centrocampo con Tachtsidis metronomo affiancato da Majer e Tabanelli mezzali. In difesa, davanti al portiere Gabriel, Lucioni e Rossettini centrali, mentre le fasce sono state affidate a Benzar e Calderoni.

Buono l’avvio dei salentini che cercano di sorprendere i laziali con azioni in velocità sulle corsie esterne. In bell’evidenza ancora il rumeno Romario Benzar che mette scompliglio nella metà campo ospite. Il Frosinone reagisce però al quarto d’ora ed è Gabriel a salvare la porta salentina per due volte su Gori. Sul fronte opposto è poi Lapadula ad andare vicino al vantaggio su assist di Majer non capitalizzato in area piccola. Il gol lo trova invece la squadra di Nesta al 28′ con Paganini che supera Gabriel con un preciso diagonale. Prima rete incassata dal Lecce in quattro gare. Frosinone che sfiora il secondo centro 3 minuti dopo con un potente tiro di Trotta che il portiere ex Perugia devia in corner. La reazione leccese è affidata a Tachtsidis e Lapadula, ma le loro conclusioni non inquadrano per poco lo specchio della porta difesa da Bardi. Si va al riposo col Lecce immeritatamente sotto di un gol.

Nel secondo tempo le due squadre tornano in campo con qualche volto nuovo, prima della girandola di sostituzioni in corso d’opera. Tra le fila leccesi Vigorito, Meccariello e Falco prendono al 46′ il posto di Gabriel, Lucioni e Lo Faso. Proprio sull’asse Falco-Meccariello al 55′ arriva il pareggio del Lecce. Il difensore incorna imparabilmente il cross su punizione di Falco per l’1-1. Poi è lo stesso fantasista tarantino a siglare il 2-1 di testa al 72′ su servizio di Haye.

La terza rete giallorossa arriva all’81° ed a mettere il suo sigillo è il bomber Gianluca Lapadula che mette al sicuro il risultato superando Iacobucci con un tocco sotto misura. Sul taccuino finisce quindi anche il lituano Edgaras Dubickas che all’89’ fissa sul 4-1 il risultato finale del test match per la gioia dei tanti supporters giallorossi che hanno incitato la squadra salentina ora prossima al rientro in sede, dove il 31 luglio riprenderà la preparazione.

Il tabellino: Lecce-Frosinone 4-1

Lecce: Gabriel (46′ Vigorito), Benzar (63′ Pierno), Lucioni (46′ Meccariello), Rossettini (Riccardi), Calderoni (Vera); Majer (76′ Gallo), Tachtsidis (Petriccione), Tabanelli (57′ Haye); Lo Faso (46′ Falco); La Mantia (64′ Dubickas), Lapadula. All. Liverani

Frosinone: Bardi (66′ Iacobucci); Zampano (66′ Verde), Szyminski (57′ Krajnc), Ariaudo, Beghetto (75′ Tribuzzi); Paganini (69′ Chibsah), Maiello (61′ Vitale), Gori; Matarese; Trotta, Citro (78′ Volpe). All. Nesta

Stadio: “Briamasco” di Trento

Reti: 28′ Paganini (F), 55′ Meccariello (L), 72′ Falco (L), 81′ Lapadula (L), 89′ Dubickas (L)

Commenti

1 commento

Comments are closed.