Tempo di lettura: 5 minuti

LECCE – Svelato il main sponsor dell’U.S. Lecce almeno per tutta questa stagione di Serie B. Sarà Links, società salentina di consulenza specializzata nelle soluzioni Information and Communications Technology per le banche, la Pubblica Amministrazione e le imprese. La conferenza di presentazione del nuovo matrimonio tra il club giallorosso e l’azienda dell’amministratore Giancarlo Negro e del socio fondatore Paolo Perrone si è svolta in tarda mattinata nella sala stampa dello stadio “Via del Mare“, con il presidente Saverio Sticchi Damiani a fare gli onori di casa, accompagnato da Andrea Micati, responsabile dell’Ufficio Marketing della società di via Costadura.

Queste le prime parole dello stesso Micati: “Siamo in un anno particolare, con uno scenario complesso a delineare i contorni di una stagione segnata ancora dall’emergenza sanitaria. A ciò si aggiunge il cambio di categoria e la crisi affrontata dal mondo imprenditoriale dopo il lockdown, invece, i risultati raggiunti ci fanno essere felici. Il parco aziende che da anni accompagna il Lecce si è dimostrato più forte del Covid. E così ho trovato grande entusiasmo ed ottimismo nei confronti della società a cui ha giovato la frizzante campagna acquisti. I numeri parlano in tal senso. Dalla Serie C ad oggi le aziende che seguono il Lecce sono andate in crescendo. Quest’anno il tasso di rinnovo delle sponsorizzazioni tocca il 90%, con qualche nuovo ingresso e relativa crescita del fatturato se paragonata all’ultimo campionato di B disputato. Con sorpresa abbiamo riscontrato una crescita, mentre altri club cadetti hanno registrato perdite. Fino a saturazione degli spazi disponibili si andrà ancora avanti. Per quel che riguarda la maglia, quella resta la forma di investimento più importante per un’azienda”.

Queste le parole del presidente Sticchi Damiani: “In questi anni la maglia è stata trainante per i rapporti di sponsorizzazione che il club ha avuto. Sono durati nel tempo e voglio ringraziare chi ci ha sostenuto fin dalla Lega Pro, ossia la Moby del mio amico Vincenzo Onorato. Lo shipping è uno dei settori in crisi e da imprenditore ha dovuto effettuare dei tagli tra cui la sponsorizzazione del Lecce. La nostra maglia ha già impegnato tutti gli spazi destinati alla sponsorizzazione ad eccezione del main sponsor. Maffei, Banca Popolare Pugliese e Barocco Energia sono co-sponsor legati al territorio ma con allargamento degli orizzonti a livello nazionale. Nelle scorse settimane anticipai la scelta di apporre sponsor a rotazione a pacchetti di 5 o 10 partite per andare incontro alle esigenze delle aziende di non investire cifre importanti. Ma quella scelta non vale più dal momento che abbiamo trovato il main sponsor per tutta la stagione, a partire da venerdì a Brescia, con ragionamenti anche per il futuro, ma di certo fino al termine della stagione. Si tratta di un’azienda del territorio che si è espansa su tutto il territorio nazionale dove ha probabilmente maggiori introiti, ma che ha voluto sostenere l’U.S. Lecce: Links di Giancarlo Negro, amministratore unico e di Paolo Perrone che ne è socio. Un segno di continuità con Confindustria attraverso la persona di Negro che ringrazio per un’iniziativa che va oltre l’aspetto commerciale, ma riveste un significato di legame col territorio”.

A prendere la parola è stato poi Giancarlo Negro, CEO di Links: “Per me e per la famiglia di Links è un onore far parte della famiglia del Lecce. Il nostro mercato è fuori da questo territorio perciò si tratta di un grande gesto d’amore verso una società che ci mette le faccia. Collaboriamo da circa 20 anni all’attività del club, ma in questo momento difficile abbiamo voluto dare un messaggio forte. Abbiamo le radici della nostra storia già nel logo(un graffito della Grotta dei Cervi di Porto Badisco, ndr). Il settore dell’information technology è il nostro ambito e con noi lavorano giovani laureati all’UniSalento circa un ventennio fa. L’U.S. Lecce è uno dei veicoli di sviluppo per il nostro territorio e abbiamo voluto premiare la serietà del presidente e di tutti i soci. Un atto d’amore manifestato attraverso questa iniziativa chiusa in 10 minuti”.

Infine, ecco il pensiero di un tifoso d’eccezione, l’ex sindaco di Lecce Paolo Perrone, socio fondatore di Links: “Era un’occasione troppo ghiotta per mancare dopo tanto tempo in cui non partecipavo a conferenze stampa… La mia esperienza di amministratore pubblico finita da un paio di anni non mi ha allontanato dal territorio anche se mi si vede un po’ meno in giro. Ho ripreso la mia attività di imprenditore che svolgevo prima di entrare in politica. A Giancarlo mi lega una vecchia amicizia all’insegna della passione per il calcio e per il Lecce. La nostra attività fa sì di essere in giro per l’Italia almeno tre giorni a settimana e mantenere sede a Lecce è molto difficile. Una sfida quotidiana che abbiamo scelto di mantenere e che ci ha portato ad essere una media impresa che punta a diventare grande. Vedere il Lecce scendere in campo senza lo sponsor principale sulla maglia, da tifosi, faceva male. Ci siamo allora guardati in faccia e abbiamo scelto di provarci. Non si tratta di una scelta imprenditorialmente logica, ma nata all’insegna della passione per il Lecce. Ricordo i periodi durante l’ultimo capitolo della gestione Semeraro, quando il compianto patron Giovanni voleva consegnare a me sindaco il titolo sportivo della squadra; allo stesso modo mi torna in mente quella travagliata con la famiglia Tesoro sfociata nell’arrivo di Saverio Sticchi Damiani al timone del Lecce. Una compagine di salentini che si è messa in gioco ed a cui abbiamo voluto legarci, si spera, con una formula vincente per tutti”.

Commenti