Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – A due giorni dalla sfida-verità contro il Parma che può regalare al Lecce la salvezza, a parlare è il presidente giallorosso Saverio Sticchi Damiani. Il numero uno del club di via Costadura ha analizzato l’ultima battaglia che attende la formazione di mister Liverani al “Via del Mare” contro i ducali di Roberto D’Aversa. Un confronto da vincere a tutti i costi, sperando che il Genoa, avanti in classifica di un solo punto, non vada oltre il pareggio in casa con l’Hellas Verona.

Tra i punti toccati dal massimo dirigente giallorosso ci sono anche le decisioni arbitrali e le chiamate mai arrivate o sbagliate del VAR, ma invita a non guardarsi alle spalle per concentrarsi solo sull’impegno più importante di un campionato affrontato a testa alta da neo-promossi. Ovvio un passaggio sulla regolarità di Lecce-Parma e Genoa-Verona, mai messa in dubbio da Sticchi Damiani, che si dice dispiaciuto che i due club debbano giocarsi la permanenza all’ultima giornata dopo un torneo così lungo e faticoso segnato dal lockdown.

Infine, il presidente dell’U.S. Lecce si è dichiarato compiaciuto per il fatto che le autorità cittadine dimostrino vicinanza alla squadra giallorossa, al pari dei tantissimi tifosi che trepidano per quei colori (anche se non saranno sugli spalti) e che riconoscono a questa dirigenza i meriti di una gestione sana, sanguigna e attenta alle esigenze dei propri supporters. Proprio a loro la promessa di allestre in qualunque categoria una formazione migliore dell’anno precedente.

Commenti