Tempo di lettura: 3 minuti

LECCE – La nascita di una nuova testata giornalistica è sempre da salutare con entusiasmo e simpatia, soprattutto quando ciò avviene in un periodo pieno di difficoltà e incertezze. Se poi a darle vita è un gruppo di valide professioniste, molte delle quali amiche e stimate colleghe di lungo corso, allora al progetto editoriale va il nostro più grande in bocca al lupo.

All’insegna dello slogan “Rinascita è scegliere ogni giorno” è stato infatti presentato l’altro sera al Lido York di San Cataldo il numero zero della nuova rivista OFFICINE mag. La redazione ha scelto di credere in un progetto che, in questo presente così incerto, sembra quasi una follia. Un magazine semestrale dedicato al mondo della cultura, nella sua più ampia accezione. OFFICINE mag ha però superato a pieni voti la prima prova, quella della presentazione al pubblico, segnando un buon numero di partecipanti dal vivo e molti più attraverso i social. In entrambi i casi si è trattato di una partecipazione attiva, di un pubblico attento e che ha mostrato interesse verso i contenuti proposti.

Come detto, il numero zero della rivista ha come tema principale quello della rinascita e tra i suoi argomenti si segnalano un’intervista a Beppe Sala, sindaco di Milano, un’altra al compianto maestro Ezio Bosso (ricordiamo che la rivista è andata in stampa nei primi giorni del mese di marzo), spazio inoltre a un approfondimento sulla seconda vita degli alimenti nella Grande Distribuzione così come nelle piccole realtà cittadine presenti in tutta Italia; uno speciale dedicato alla città statunitense di Detroit, definita la Fenice per le sue numerose rinascite nel corso dei secoli; infine c’è anche un approfondimento sul progetto di ricostruzione del ponte di Genova e molto altro ancora.

Durante la presentazione alla stampa ed al pubblico, per espressa volontà del gruppo di lavoro coniugato tutto al femminile, è stato annunciato che il semestrale non sarà distribuito nelle edicole, ma attraverso il proprio sito internet (www.officinemagazine.it nella sezione IN VETRINA). Lo si potrà poi trovare anche presso alcuni punti vendita che saranno indicati nei prossimi giorni. Inoltre, tra circa una settimana, sarà disponibile anche la versione ePub.

Hanno collaborato a questo numero zero di OFFICINE mag: Jessica Niglio, Elisa Monsellato, Francesca Sozzo, Elisa Greco, Mariantonietta Luongo, Valeria Biava, Denise Cammisa, Sara Musarò, Ivana Mannavola. Tutte giornaliste, architetti, fotografe, grafiche ed operatrici culturali che si sono riunite per dare vita a questa nuova creatura editoriale.

Valeria Potì, direttore ed ideatrice del magazine, ha affermato: “Sono infinitamente grata a tutte le donne che hanno collaborato alla realizzazione di questo primo numero, perché è grazie a loro che un sogno/idea è diventato realtà. Da lunedì saremo già al lavoro per il numero uno, sono già arrivati i primi feedback e sono molto buoni, tanto da darci ancora più stimoli per fare sempre meglio. Mi è stato chiesto come immagino il futuro di questa rivista: so bene che ora è come un germoglio, così lo abbiamo costruito e può crescere grazie all’impegno di tutte ed alla partecipazione di chi crederà in questo progetto, non sono una sognatrice ma sono convinta saremo in grado di farlo crescere bene“.

Commenti