Tempo di lettura: 1 minuto
Lucioni e Nainggolan

LECCE – Walter Zenga lo ha citato nel corso della comnferenza stampa di presentazione di Cagliari-Lecce come esempio per i suoi difensori che segnano pochi gol. Fabio Lucioni, centrale giallorosso, ha infatti già realizzato tre reti in questa stagione, con le ultime due messe a segno consecutivamente contro Sasuolo e Lazio. Il numero 5 del Lecce ha parlato della trasferta in Sardegna attraverso un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport.

Sul match in programma astasera, lo Zio è stato categorico: “Perdiamo e vinciamo contro chiunque? Sì, lo dicono i numeri del nostro cammino. Siamo imprevedibili e capaci di qualsiasi impresa. A Cagliari ci aspetta un compito difficile, ma non possiamo fermarci“.

Lucioni ha poi aggiunto: “L’allenatore prova a tirar fuori il meglio da tutti i noi, valutando le varie caratteristiche. Abbiamo pagato dazio per l’emergenza creata da tante defezioni negli ultimi mesi. E dovremo essere più brutti e, nel caso, spazzare la palla in tribuna. I punti diventano sempre più pesanti, bisogna ridurre gli errori. Con i 3 punti sulla Lazio siamo tornati a respirare. Ma siamo lontani dal traguardo. Da Fiorentina e Udinese in giù, tutte sono coinvolte. Per disperdere o rosicchiare sei punti, bastano due partite. E in questo mini-torneo si disputeranno tante finali. “.

Commenti