Tempo di lettura: 1 minuto

BRESCIA – Risoluzione per giusta causa. Questo è ciò che contiene il ricorso che il Brescia ha inviato tramite lettera a Mario Balotelli. L’attaccante in queste settimane non si è presentato alla maggior parte degli allenamenti delle “Rondinelle“, mantenendo un atteggiamento negligente Cellino ha inviato all’attaccante una letteraente e mandando su tutte le furie il presidente Massimo Cellino.

Già nei giorni scorsi tra le parti c’erano state scintille e tutto lasciava presagire che non ci sarebbe stato il lieto fine tra la società biancazzurra e l’ex centravanti di Milan e Inter. Il club lombardo punta ora ad ottenere la rescissione unilaterale del contratto, mentre Balotelli, che ha presentato l’ennesimo certificato medico con la diagnosi di gastroenterite che non gli avrebbe permesso di partecipare agli allenamenti della prima squadra, aveva chiesto un indennizzo di 400mila Euro per esser stato costretto a lavorare da solo e non in gruppo.

Commenti