Tempo di lettura: 1 minuto
Aldo Nardin, capitano del Lecce, con Gianni Rivera, capitano del Milan, nella gara di Coppa Italia Lecce-Milan del 30 agosto 1978

LECCE – Un male incurabile contro cui lottava da tempo ha portato via a 73 anni Aldo Nardin, l’indimenticato portiere del Lecce tra il 1976 ed il 1980. Con la maglia del club salentino collezionò in Serie B ben 123 presenze. Nato a Gorizia nel 1947, Nardin ebbe il privilegio di giocare anche in Serie A con le maglie di Varese, Napoli e Ternana. Fu anche autore di un gol segnato a fine carriera con la maglia del Giulianova all’Imperia direttamente su rinvio da fondo campo.

Proprio dal club umbro rossoverde il neo-promosso Lecce del presidente Franco Jurlano lo prelevò per farne il portiere titolare per quattro stagioni, tanto da diventare uno dei beniamini dei tifosi giallorossi. La formazione-tipo della stagione 1976/’77 era la seguente: Nardin, Pezzella, Croci, Mayer, Zagano, Giannattasio, Sartori, Biondi, Loddi, Fava, Montenegro.

Alla moglie Manola ed ai figli Tommaso e Vanessa le più sentite condaglianze dalla redazione de Leccezionale Salento.

La notizia della scomparsa di Nardin è stata data dal figlio Tommaso con questo post:

Commenti