Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Dopo Barak, anche Nehuen Paz si presenta ai suoi nuovi tifosi, sia pure dopo aver giocato domenica scorsa per una decina di minuti nel match che il Lecce ha vinto 4-0 contro il Torino: “Quando sono entrato in campo con questa maglia ero felicissimo e concentrato al massimo ed è così che intendo farmi trovare anche in futuro. Mi sono sempre allenato per trovare un po’ di spazio ed il Bologna voleva trattenermi, ma non ho avuto il minimo dubbio ad accettare nel momento in cui il Lecce mi ha cercato. Vengo a Lecce con la voglia di fare bene ed aiutare la squadra a raggiungere la salvezza. Domenica ho visto uno stadio caldo che mi è piaciuto tantissimo ed il supporto dei nostri tifosi può essere fondamentale per raggiungere il nostro obiettivo. Abbiamo disputato una gara perfetta contro una squadra forte, ma ora pensiamo al Napoli”.

MI MANDA FENUCCI- Parlando del suo ruolo in campoil difensore argentino ha aggiunto: “Non ho problemi a giocare in una difesa a tre o a quattro, gioco però a sinistra perché sono un mancino naturale. Sono venuto a Lecce per giocare ed ho bisogno di sentire fiducia attorno a me ma non penso che mancherà, infatti mi è già stata trasmessa sia dal Direttore Sportivo, che dal Presidente. Prima di accettare la chiamata della società ho parlato col direttore Fenucci che mi ha parlato benissimo della città e di tutta la società”.

TESTA AL NAPOLI- “Il Napoli è una squadra fortissima. Dobbiamo andare lì per fare una partita perfetta come quella di domenica scorsa col Torino. Se riusciremoa  riptereci potremo portare punti a casa”.

Commenti