Tempo di lettura: 1 minuto

FIRENZE – Ecco le parole di Fabio Liverani a fine gara nel commentare la vittoria del suo Lecce contro la squadra di Montella: “Venire a vincere a Firenze non è mai facile. La squadra sapeva che ci sarebbe stato da soffrire e che dovevamo concedere qualcosa. Il rammarico è per l’approccio alla gara che poi può condizionare un match. Ci siamo ripresi e dopo la partita è migliorata. Abbiamo pregi e tanti difetti, ma ci stiamo lavorando. Sono felice per non aver incassato gol per la prima volta anche se alla Fiorentina dovevamo concedere qualcosa. La cosa più difficile è dimostrare di meritarci di restare in A dopo averla conquistata. Serve capire come e quando fare una giocata in questa categoria, ma stiamo crescendo anche nella gestione della palla. Oggi eravamo in difficoltà per le assenze ed anche per le qualità dell’avversario. I centrali di difesa hanno fatto bene su Vlahovic e non ho voluto inserire un quinto difensore. Ho quindi preferito inserire Vera e tenere Tabanelli tra le linee per avere un altro elemento che accompagnasse Babacar. Lui ha fatto un recupero lampo. Non aveva la condizione per affrontare questa partita. Deve ritrovarla al più presto. Non si può calciare come ha fatto nell’occasione da gol fallita. Deve lavorare in allenamento dove spero di averlo con più continuità. Vittorie solo in trasferta? Non è un problema“.

Commenti