Tempo di lettura: 1 minuto

LECCE – Parole di traspirante contentezza quelle del tecnico della Roma Paulo Fonseca, che commenta così la vittoria contro il Lecce ottenuta finalmente a rete inviolate: “È sempre importante non prendere gol e fare una buona partita dal punta di vista difensivo. Nel primo tempo è mancata velocità, abbiamo iniziato la partita con Veretout e Diawara che prendevano palla troppo bassi; in questi casi è importante attrarre l’avversario da una parte e cambiare dall’altra. Negli ultimi 30 metri è mancato l’ultimo passaggio. Il Lecce? Ho visto una buona squadra che aveva vinto le ultime gare fuori casa, nel primo tempo é ripartita bene e ha creato occasioni, però la mia squadra ha dominato nella ripresa e la formazione di casa ha creato poco. Dopo il gol la partita si è spaccata: il Lecce ha attaccato in maniera più diretta e noi ci siamo abbassati: non dovevamo farlo, perchè diventa più difficile difendere; controllare la palla è sempre il miglior modo per farlo. Il mio calcio simile a quello di Zeman? Sinceramente non conosco il suo in maniera così approfondita per fare un paragone, posso dire che questa è la Roma di Fonseca e non di altri. Un plauso all’atmosfera del Via del Mare, oggi fantastica: giocare in questo tipo di ambiente è bello e stimolante anche per i professionisti come noi“.

Commenti