Tempo di lettura: 1 minuto

MILANO – Chiamiamoli pure “scherzi” delle elaborazioni elettroniche che, tenendo conto delle decine di variabili predisposte dai programmatori, ha fatto registrare una prima giornata di campionato ricca di risvolti sentimentali per il Lecce ma, soprattutto, per il tecnico della squadra avversaria sorteggiata, ossia Antonio Conte dell’Inter.

I nerazzurri ospiteranno i neopromossi giallorossi al loro nuovo esordio in massima serie e, scherzi in questo caso del destino, si ritroveranno di fronte ad un leccese di nascita che in patria non gode da tempo di particolari “simpatie” dopo la famosa esultanza dopo un gol segnato in uno Juventus-Lecce e poi per via della sua esperienza sulla panchina del Bari.

La formazione meneghina è attesa da un avvio di campionato sulla carta favorevole, dovendo incontrare nelle prime tre giornate Lecce, Cagliari ed Udinese, mentre il primo big match arriverà al quarto turno, col derby contro il Milan. L’Amministratore Delegato Beppe Marotta ha commentato: “Alla quarta giornata il derby? Viene nel momento giusto, dopo aver fatto un po’ di rodaggio“.

Commenti